Storage

Come recuperare dati da un hard disk danneggiato

Capita che l'hard disk si rompa e che si renda necessario un recupero dati. Questo componente dopotutto è ancora un punto di riferimento per tutti noi, persino per i più esperti ed appassionati, quelli che sanno benissimo come gli SSD siano preferibili. Continuiamo a usare gli hard disk in diversi contesti e soprattutto per una ragione: il miglior rapporto tra prezzo e capacità.

DSC 0093

In un PC molti di noi hanno un SSD come drive principale e uno o più hard disk come sistema secondario, per installare i programmi o conservare grandi librerie multimediali. Poi ci sono i notebook di fascia bassa, che generalmente hanno un hard disk magnetico. E naturalmente ci sono gli hard disk esterni, quelli da collegare tramite USB.

Questi ultimi in particolare si possono rompere facilmente, perché possono cadere. Se un hard disk cade c'è sempre il rischio che si danneggi gravemente, soprattutto se quando cade è acceso o spento da poco. Oppure può cadere il notebook. Ci può essere un danno da liquido. Un hard disk danneggiato può avere diverse cause ma la soluzione è sempre la stessa, vale a dire il recupero dati.

DSC 0083

Recuperare le informazioni significa salvare il salvabile. Il disco magari è da buttare ma forse è possibile recuperare le informazioni che contiene. Per un utente privato spesso sono fotografie o video personali con un grande valore affettivo. O magari i documenti fiscali della famiglia, le bollette degli ultimi anni. Per un professionista o un'azienda potrebbe trattarsi invece di dati inerenti all'attività stessa e particolarmente preziosi.

A volte c'è un backup che ci salva ma non sempre, e quando arriva il problema la prima cosa che facciamo è andare su Google e scrivere recupero dati o magari riparazione hard disk. A questo punto scopriamo aziende come Kroll Ontrack, che propongono proprio questo tipo di servizio con una grande varietà di prezzi. Abbiamo visitato la sede italiana di questa multinazionale specializzata per capire che cosa fanno e in cosa sono diversi rispetto a molti loro concorrenti.

DSC 0172

Il primo contatto avviene per telefono oppure tramite un form online. Tramite questi strumenti potremo informare Kroll Ontrack riguardo le nostre necessità e ricevere informazioni sui servizi disponibili e il relativo costo. Il servizio di assistenza è sempre attivo, 24 ore al giorno e 365 giorni l'anno, così da poter garantire l'intervento più veloce possibile per casi più urgenti.

Una volta che il cliente ha accettato il preventivo potrà spedire l'hard disk danneggiato a Kroll Ontrack, che si occuperà del ripristino dell'hard disk, o per meglio dire delle informazioni in esso contenute. Una volta ricevuto l'hard disk presso il laboratorio, la prima cosa è etichettarlo e catalogarlo, e assegnargli una certa priorità – secondo il livello di servizio scelto dal cliente.

DSC 0098

Successivamente si collega l'hard disk a uno dei molti computer disponibili, dotati di software speciali sviluppati dalla stessa Kroll Ontrack. Si tenta di fare un'immagine del disco stesso: vale a dire una copia totale dei dati. In questa fase non si verifica l'integrità dei dati stessi ma ci si limita a crearne una copia. Questo perché un hard disk danneggiato potrebbe smettere di funzionare in qualsiasi momento, e a quel punto le cose diventano più complicate. Inoltre le operazioni di recupero si fanno sulla copia, proprio per eliminare i rischi dovuti all'hardware danneggiato.

Se è stato possibile ottenere una lettura del disco, i tecnici di laboratorio di Kroll Ontrack si occupano successivamente di esaminare, correggere e ricostruire le strutture dei dati letti. Al termine di questa delicata operazione, file e cartelle ricostruite vengono copiate su un nuovo hard disk che viene spedito al cliente.

DSC 0121

Le operazioni di laboratorio che impiegano tool proprietari vengono eseguite da team in remoto e il personale della sede italiana interviene ogni qualvolta sia necessario un'operazione fisica, nella maggior parte del tempo i tecnici si occupano dei problemi hardware.

Il recupero dati da un hard disk danneggiato a questo può diventare una questione di fine artigianato. I tecnici di Kroll Ontrack infatti smontano l'hard disk per esaminarlo e determinare la natura del problema. Può trattarsi di un head crash, quindi di una testina che ha rigato un piatto. Oppure la testina è danneggiata e non riesce più a leggere i dati. O può essere il controller.

DSC 0084

Per far fronte a questi problemi presso i laboratori di Kroll Ontrack c'è sempre un magazzino di parti di ricambio. L'azienda cerca di comprare più esemplari possibili di ogni modello esistente; all'occorrenza smontano il pezzo funzionante e lo montano dove serve. Può capitare che per il ripristino da un hard disk danneggiato, dunque, se ne debbano usare due modelli uguali per "cannibalizzarli". Ma il lavoro che viene svolto non è solo la sostituzione di parti si rendono necessarie anche operazioni di microelettronica, calibrazioni, decontaminazione (es. dischi allagati o che hanno subito danni da incendio), ecc.

La maggior parte del lavoro si fa presso un apposito banco lavoro dotato di tutte le possibili attrezzature e che impiega appositi sistemi di filtraggio dell'aria per garantire la massima sicurezza nell'apertura dei dischi rispetto a polvere e altri agenti contaminanti.. Una volta che l'hard disk danneggiato è stato messo in condizioni di funzionamento minimo, il tecnico tenta di leggere i dati con una procedura particolarmente lenta, ma anche molto precisa. Possono volerci anche diversi giorni (dipende anche dalle dimensioni del disco stesso). Dopo l'intervento in camera bianca in genere è possibile accedere al disco e creare un'immagine accettabile del drive, e dunque procedere con l'attività di laboratorio per ricostruire le strutture logiche dei file.

DSC 0119

La cosa che mi ha davvero sorpreso è che i tecnici di Kroll Ontrack fanno quasi tutto a mano, con un'abilità che non ha nulla da invidiare a un navigato orefice. Maneggiare le testine di un hard disk danneggiato sembra una cosa semplicissima a guardar loro. A disposizione, oltre ai citati banchi di lavoro, anche un microscopio e attrezzature per dissaldare componenti oltre ad alcune schede hardware progettate internamente da Kroll Ontrack – ne parleremo in altri articoli.


Tom's Consiglia

Vuoi recuperare dati da un hard disk, un SSD, una memory card o una chiavetta USB? Kroll Ontrack può aiutarti, basta compilare questo form online