Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Conclusioni: tendenza verso tre e più core

Pagina 16: Conclusioni: tendenza verso tre e più core
Recensione – Test di CPU e schede grafiche con 20 giochi differenti.

Conclusioni: tendenza verso tre e più core

Gli ultimi motori grafici non fanno alcun favore ad AMD e Intel. Quando la maggior parte dei giochi usava le DirectX9 avevate bisogno di una CPU molto veloce, e non erano molto comuni – a causa di problemi termici – prima dell’arrivo del processo produttivo a 65 nanometri. Il passaggio ai 65 e poi ai 45 nm ha permesso di aumentare le frequenze di lavoro, rendendo raggiungibili i 3,5 GHz sulla maggior parte delle CPU.

I nuovi giochi DirectX 10 e 11 non hanno bisogno realmente di un processore tanto veloce. L’overclock della CPU con i giochi generalmente non è molto utile. Dei 20 giochi testati in questo articolo, solo 10 hanno risposto all’overclock della CPU con la GTX 460. Sette di questi hanno mostrato reazioni minime. Solo tre hanno evidenziato un frame rate in crescita. Questa situazione alle basse risoluzioni potrebbe essere totalmente differente, ma le risoluzioni HD stanno diventando uno standard tra i videogiocatori.

Nella seguente tabella offriamo uno sguardo complessivo su tutti i risultati dei test in modo che possiate verificare se il vostro PC è pronto per i giochi testati o se avete bisogno di aggiornare qualcosa. Se state pensando a un aggiornamento, vi mostriamo che cosa dovete rimpiazzare per primo.

Tutti i giochi offrono frame rate maggiori con schede video migliori. Il numero medio di core di una CPU che suggeriscono i test è 2,75, un risultato che mostra una chiara tendenza verso le CPU a tre core. L’era delle CPU dual-core non è certamente alle spalle, poiché le DirectX 11 richiedono maggiori prestazioni da parte delle schede video. Tuttavia con l’aiuto dei prezzi in calo e della maggiore disponibilità, il mercato sta virando verso le CPU quad-core (o almeno verso i dual-core con Hyper-Threading).

L’overclock della CPU è abbastanza inutile se giocate a titoli con impostazioni di qualità elevate e a risoluzioni HD – a meno che non abbiate due schede video veloci che lavorano insieme capaci di spostare il collo di bottiglia sul processore.

Giochi Impatto GPU sulle prestazioni Numero raccomandato di Core CPU Risposta del gioco all’overclock della CPU
Alien vs. Predator Sì 1 No
Alpha Protocol Sì 2 No
Anno 1404 Sì 2 No
Avatar Sì 4 No
Battlefield: Bad Company 2 Sì 4 Parziale
Bioshock 2 Sì 2 Parziale
Call of Duty: Modern Warfare 2 Sì 2 Parziale
Divitiny 2: Ego Draconis Sì 2 No
Dragon Age: Origins Sì 4 Parziale
GTA 4 EFLC Sì 4 Sì
Just Cause 2 Sì 2 No
Kane & Lynch 2 Sì 2 No
Left 4 Dead 2 Sì 4 Sì
Mass Effect 2 Sì 4 Parziale
Metro 2033 Sì 2 No
Prince of Persia: Forgotten Sands Sì 2 Parziale
Stalker Call of Pripyat Sì 2 Parziale
StarCraft II Sì 4 No
Supreme Commander 2 Sì 4 Yes
Wolfenstein Sì 2 No

Dire quanta memoria video serva per giocare adeguatamente è difficile. Il gioco ha un suo peso su questo parametro. Se c’è poca memoria disponibile, viene usata meno spesso. I 768 MB della nostra GTX 460 iniziano a essere insufficienti, anche se vanno ancora bene per la maggior parte dei giochi – fino a quando non impostate l’anti-aliasing. A 1920×1200, AA8x e AF16x nei giochi DirectX 11, dovreste puntare a una scheda video con almeno 1GB di memoria.

Qual è il componente più importante tra CPU e GPU? Se non avete una CPU multi-core, aggiornate quest’ultima. Se avete una CPU dual-core con frequenza di circa 3 GHz, investite i soldi in una scheda video perché la maggior parte dei giochi è limitato dalla GPU e questa situazione non cambierà con i nuovi titoli DirectX 11.