Storage

Crucial limita il mining di criptovalute sui suoi SSD?

Il 21 e 22 giugno c’è l’Amazon Prime Day, due giorni ricchi di offerte e sconti a tempo limitato! Per non perderne nemmeno una, date uno sguardo alla nostra pagina dedicata

Il produttore di SSD Crucial avrebbe minacciato di annullare la garanzia per i dispositivi utilizzati per estrarre la criptovaluta Chia, per poi cambiare idea e in seguito negare l’affermazione. La scorsa settimana, infatti, la società ha rivisto la sua politica di garanzia per includere una clausola che affermava che “l’utilizzo di SSD Crucial per il mining di criptovalute annullerà la garanzia”. Le limitazioni hanno interessato anche il modello Crucial P5 ad altissime prestazioni e potrebbero essere potenzialmente applicate agli SSD già in uso.

“La garanzia copre solo i difetti derivanti dall’uso normale e non include guasti o guasti derivanti da uso improprio, negligenza, abuso, incluso il mining e altro”, si legge nella dichiarazione originale di Crucial, ora archiviata. Successivamente, infatti, la dicitura riguardo il mining è scomparsa dal sito dell’azienda.

Come riporta Blockchain Today, i rappresentanti di Crucial hanno notato la confusione sorta e hanno spiegato come funziona la garanzia per i loro SSD. “Le nostre attuali garanzie SSD non sono cambiate e sono suddivise in due parti: tempo di calendario (3 o 5 anni) e/o byte totali scritti (fino a 1200 TB a seconda della capacità), a seconda dell’evento che si verifica per primo. Questi termini di garanzia standard si applicano a tutti gli SSD Crucial”, hanno osservato.

La dichiarazione iniziale comparsa sul sito web suggeriva che ci sarebbero potute essere modifiche alla garanzia, ma i rappresentanti dell’azienda hanno negato. “Questo è uno sforzo per educare i nostri clienti che stanno pianificando di utilizzare SSD consumer per il mining di criptovalute. Il problema non è la natura dell’applicazione in questione, ma la grande quantità di dati che viene scritta. L’obiettivo era quello di tenere informato il consumatore di eventuali problemi che potrebbero sorgere con le applicazioni che richiedono una registrazione intensiva. Qualsiasi confusione creata dal post sul blog è stata del tutto casuale”.

Ricordiamo che, secondo gli esperti, il mining di Chia riduce la durata di un SSD da 512 GB da cinque anni a due mesi. L’azienda cinese Galax, inoltre, si è rifiutata di riparare in garanzia gli SSD su cui è stato estratto Chia e PNY ha ridotto la durata della sua serie di SSD XLR8 CS3030. Tuttavia, il creatore della moneta, Bram Cohen, ha sostenuto che la riduzione drastica della vita degli SSD non si verifica nei dischi aziendali.