Raffreddamento

EK-Velocity sTR4 compatibili con i nuovi Ryzen Threadripper 3000

Con la nuova piattaforma TRX40 per i Ryzen Threadripper 3000, AMD ha introdotto anche un nuovo socket chiamato sTRX4. Questo fa sì che le nuove CPU non siano compatibili con le vecchie motherboard X399 (e viceversa). Fortunatamente i dissipatori per le precedenti serie rimangono compatibili con le nuove schede madre e anche i waterblock della slovena EK Water Blocks non fanno eccezione.

In queste ore l’azienda ha comunicato che la gamma EK-Velocity, progettata in principio per il socket sTR4, è compatibile anche con le nuove schede madre AMD TRX40 con socket sTRX4.

L’unica differenza tra i socket sTR4 e sTRX4, infatti, è la disposizione dei pin, che non ha alcun effetto sulle prestazioni di raffreddamento o sul montaggio stesso. Oltre ai socket sTRX4 e sTR4, i waterblock sono utilizzabili anche sulle schede madre server con socket SP3.

Sono cinque le versioni dei waterblock EK-Velocity sTR4/sTRX4:

  • EK-Velocity sTR4 D-RGB – Nichel + Plexi: 109,90 €
  • EK-Velocity sTR4 D-RGB – Nichel + Acetale: 109,90 €
  • EK-Velocity sTR4 – Nichel + Plexi: 99,90 €
  • EK-Velocity sTR4 – Nichel + Acetale: 99,90 €
  • EK-Velocity sTR4 RGB – Full Nickel: 129,90 €

Ogni versione è dotato di una base in rame lavorata con precisione e placcata in nickel. L’area del waterblock è coperta da microalette – 91 – che coprono l’intera area della CPU, assicurando un trasferimento termico ottimale.

L’EK-Velocity sTR4 è dotato di un cold plate lucidato per ottenere il miglior trasferimento di calore possibile con l’IHS del processore. La parte superiore del waterblock è realizzata in resina acetalica, vetro acrilico od ottone nichelato (a seconda della variante).

EK-Velocity sTR4 viene fornito con un meccanismo di montaggio pre-assemblato, di conseguenza non c’è bisogno di rimuovere la scheda madre dal case e la procedura di installazione è semplice ed immediata. Si consiglia agli utenti di seguire il manuale di installazione del waterblock EK-Velocity sTR4 per il metodo suggerito di applicazione della pasta termica. La base ricopre interamente l’heatspreader della CPU.

Il waterblock è stato progettato per assicurare un alto flusso e una bassa resistenza idraulica per garantire alte prestazioni.

Le versioni D-RGB indirizzabili degli EK-Velocity sTR4 sono compatibili con le più diffuse tecnologie di sincronizzazione dei LED RGB dei principali produttori di schede madre. EK sottolinea che il segno della freccia sul connettore LED a 3 pin dev’essere allineato con quello presente sul connettore + 5V D-RGB (A_RGB).

Per quanto riguarda il modello EK-Velocity sTR4 – Full Nickel, la freccia sul connettore LED a 4 pin dev’essere allineata al + 12V sul connettore RGB. È possibile rimuovere facilmente la copertura della striscia LED, montata con due viti, per sostituire la striscia LED.