Periferiche di Rete

Fibra ottica nelle case italiane, una barzelletta

La fibra ottica che entra nelle case degli italiani è una rarità. Il Fibre-To-The-Home Council Europe ha reso noti i dati dell'ultimo rilevamento sul territorio comunitario: il nostro paese è fuori dalla Top 10. In testa la Svezia con "una diffusione superiore al 10%, seguita da Norvegia, Slovenia, Andorra, Danimarca, Islanda, Lituania, Paesi Bassi, Slovacchia e Finlandia". In pratica il nostro paese è molto al di sotto del 2%, confermando la carenza di investimenti registrata negli ultimi anni.

"La classifica dimostra in modo chiaro che la Scandinavia e le realtà economiche minori del continente detengono una posizione dominante nella classifica", ha dichiarato Thomas Kallstenius, Presidente del Comitato Marketing Intelligence (MIC) del Consiglio FTTH europeo.

"Il nostro ambizioso programma di ricerca è parte di uno impegno per dimostrare che la Fibre-To-The-Home è una tecnologia sostenibile. Tutti coloro che verranno alla Conferenza FTTH di Lisbona (24/25 Febbraio) avranno l'opportunità di sentire in anticipo i dettagli dei risultati di questi studi prima che vengano diffusi nel mondo".

News correlate
Europa senza rete, ma con tanto ottimismo
Un terzo degli Europei non ha mai usato Internet. La situazione è migliore che i… (leggi tutto)
ADSL lenta in Italia, gli investimenti spariscono

Un'inchiesta dipinge il quadro sconfortante della banda larga in Italia. Velocit… (leggi tutto)

Roma cablata in fibra ottica entro il 2014

Telecom Italia, Fastweb, Vodafone e Wind investiranno 600 milioni di euro per tr… (leggi tutto)