Mac

Finalmente Linux gira su Apple M1

Portare Linux su Apple M1 è stata una sfida. I SoC di Apple presentano numerose tecnologie e soluzioni proprietarie e l’azienda di Cupertino non è stata collaborativa. Ma gli sviluppatori, dopo che Alyssa Rosenzweig ha fatto girare Debian/Linux e GNOME Shell, sono ugualmente riusciti a far girare Linux su un sistema basato su CPU Apple M1.

Asahi Linux è il progetto e la community che sta lavorando per portare Linux sui nuovi Apple. La distro oggi è utilizzabile come un comune OS desktop Linux di base. Stando al rapporto dei progressi, non è possibile avvalersi dell’accelerazione GPU. Finora gli sviluppatori di Asahi Linux sono riusciti a far riconoscere i vari driver (PCIe, USB-C PD, ecc.) e binding (PCIe) da Linux 5.16. Inoltre sono riusciti a far funzionare il driver pinctrl (controllo dei pin GPIO di Apple), il driver I2C, la gestione dell’alimentazione dei dispositivi, il driver NVMe + SART e il driver DCP (controllo del display).

Dal momento che il SoC M1 di Apple utilizza una GPU proprietaria, presumibilmente basata su PowerVR, far funzionare correttamente l’accelerazione sarà difficile. L’accelerazione potrebbere richiedere agli sviluppatori di Asahi Linux di sviluppare un driver simile a quello progettato da Apple. Ciò significa che i programmi Linux che richiedono l’uso dell’hardware proprietario di Apple del SoC M1 non avranno accesso ai driver adeguati. Far girare correttamente Linux, però, ci ha dato e ci darà maggiori informazioni sull’architettura adottata da Apple.

Sfortunatamente, non è stato ancora sviluppato un installer per l’attuale Asahi Linux. Gli utenti esterni alla community non possono ancora sperimentare Linux nativamente sugli hardware basati sulla CPU proprietaria di Apple.

I prodotti Apple con CPU Apple M1 sono disponibili su Amazon.