Schede Grafiche

GeForce GTX 690, la dual-GPU di Nvidia costa 999 dollari

Pagina 1: GeForce GTX 690, la dual-GPU di Nvidia costa 999 dollari

Nvidia ha presentato la GeForce GTX 690. Non possiamo ancora parlarvi delle prestazioni – lo faremo la prossima settimana con una recensione dedicata – ma grazie a una webcast dal GeForce LAN 2012 di Shanghai, Cina, possiamo offrirvi i dettagli tecnici della nuova soluzione di punta della casa di Santa Clara.

La GeForce GTX 690 è una scheda con due GPU GK104. Questi due chip non sono stati castrati, quindi avete 3072 CUDA Core (1536 x 2), 256 unità texture in totale (128 x 2) e 64 full-color ROPs (32 x 2). 

GeForce GTX 690 – Clicca per ingrandire

Non c’è più il bridge NF200 che precedentemente collegava le due GPU G110 sulla GeForce GTX 590. È un componente limitato al PCI Express 2.0 e questi nuovi processori grafici integrano connessioni PCIe 3.0. Anziché realizzare una nuova soluzione internamente, Nvidia si è rivolta a PLX ottenendo uno dei suoi switch PEX 874x.

Questo prodotto supporta 48 linee – 16 da ogni GPU e 16 per il bus e opera con latenze inferiori (sotto i 126 ns). Che ne è di, Broadcast e PW Short, caratteristiche dell’NF200 integrate per aumentare le prestazioni multi-GPU? Secondo Nvidia queste capacità sono state integrate nelle specifiche PCI Express 3.0.

GeForce GTX 690 – Clicca per ingrandire

Ogni processore grafico ha il proprio bus da 256 bit, e 2GB di memoria GDDR5. L’azienda usa lo stesso tipo di memoria della GTX 680, capace di spingere fino a 192 GB/s per processore e impostata per lavorare a 6008 MHz. Le frequenze di clock dei due GK104 sono state leggermente ridotte, da 1006 MHz di base a 915 MHz, consentendo alla scheda di avere un TDP inferiore di 300 watt. Nei casi in cui i limiti di temperatura e consumi non vengono raggiunti, entra in gioco il GPU Boost fino a 1019 MHz, leggermente inferiore ai 1058 MHz della GeForce GTX 680.

###old1530###old

I consumi sono una parte importante di questa GeForce GTX 690. La GeForce GTX 590 assorbiva energia fino a un massimo di 365 watt (TDP), grazie a 75 watt raccolti dallo slot PCIe e 150 watt da due connettori a otto pin. Dato che l’architettura Kepler compie un netto passo in avanti sul fronte dell’efficienza, Nvidia è stata in grado di ridurre il TDP della GeForce GTX 690 a 300 watt, pur avendo a disposizione 375 watt di energia. Ogni GPU ha a disposizione cinque fasi, per un totale di 10.

GeForce GTX 690 – Clicca per ingrandire

Di conseguenza secondo Nvidia c’è un margine significativo per spingere la GTX 690 oltre le prestazioni di due GTX 680 in SLI. Con le frequenze standard però ci attendiamo prestazioni leggermente inferiori a due schede singole in SLI. La buona notizia però è che una GeForce GTX 690 dovrebbe consumare marcatamente meno e operare più silenziosamente di due GTX 680 in SLI. Nvidia ha dichiarato di aver deliberatamente selezionato con precisione i chip con una minore dispersione di corrente per ridurre al minimo le temperature e secondo le sue rilevazioni una GeForce GTX 690 sotto carico raggiunge i 47 dB(A) rispetto ai 51 dB(A) di due GTX 680.