Schede Grafiche

Gigabyte svela la Aorus RTX 2080 Xtreme WaterForce 8G

Gigabyte punta sul raffreddamento a liquido AIO per raffreddare la nuova Aorus RTX 2080 Xtreme WaterForce 8G. Per quanto riguarda la progettazione della scheda, questo modello non si differenzia dai modelli Aorus Xtreme e Aorus Xtreme Waterforce WB, quindi a cambiare è solo il dissipatore.

La scheda ha un backplate metallico con logo Aorus RGB e una piastra in rame frontale piuttosto ampia che copre GPU, VRAM e MOSFET. Questa piastra è sormontata da una pompa e un waterblock, collegati a un radiatore da 240 mm con due ventole RGB.

A completamento dell’illuminazione RGB delle ventole c’è un pannello traslucente sulla parte frontale della scheda con i propri elementi di illuminazione RGB. Ovviamente tutta l’illuminazione RGB è compatibile con la tecnologia RGB Fusion di Gigabyte.

Per quanto riguarda le frequenze, la scheda è overcloccata di fabbrica con una GPU dotata di 2944 CUDA core a 1890 MHz (boost). Le schede di riferimento di terze parti sono impostate a 1710 MHz (boost), mentre la Founders Edition arriva a 1800 MHz (boost). Anche la memoria (8 GB GDDR6) è stata overcloccata a 14.140 MHz (+140 MHz).

L’alimentazione è formata da 12+2 fasi, contro le 8+2 del progetto di riferimento. La scheda ha due connettori di alimentazione ausiliari a 8 pin e sette uscite video – tre DisplayPort, tre HDMI e una USB-C. La Aorus RTX 2080 Xtreme WaterForce 8G è accompagnata da 4 anni di garanzia. Al momento non sono noti disponibilità e prezzo.