Case e PC Completi

Il PC dei lettori: in una valigetta, è il notebook-desktop

"Era maggio del 2014 quando mi decisi ad acquistare il mio primo PC portatile, dopo circa un ventennio di fedele utenza desktop. Essendo, come molti, appassionato di Gaming e LAN Party ma al tempo stesso di assemblaggio computer, non digerivo l'idea di dover acquistarne uno già pronto, non personalizzabile e non migliorabile per quanto riguarda i componenti essenziali".

2

Questo è l'inizio dell'email che ci ha scritto il lettore Federico e che ha subito catturato la nostra attenzione, ancora prima di aver visto qualche foto della sua creazione.

"La differenza prestazionale a parità di prezzo tra i portatili e computer da scrivania mi demotivò ulteriormente. Così decisi di adottare una via di mezzo. Prese carta e penna buttai giù un piccolo progetto, ossia creare qualcosa di funzionante in una comune valigetta degli attrezzi".

3

Federico non voleva spendere molti soldi, così decise di comprare una GTX 750 Ti e affiancarle un Core i3 4330 a 3,5 GHz e 8 GB di RAM DDR3; il tutto su una ASRock H81 in formato mini-ITX. "Dopo circa 6 ore di lavoro, non consecutive, avevo in mano qualcosa di funzionante e facilmente trasportabile".

4

A questa configurazione Federico vi ha affiancato un monitor Asus VE198S da 19 pollici e risoluzione 1440×900 pixel, ideale per dimensioni e dotato di altoparlanti integrati. "Come alimentatore è stato sufficiente acquistarne uno da 380W anch'esso in formato Mini-ITX, e per portare la necessaria alimentazione anche al display, ho ritenuto che acquistare un cavo sdoppiato, predisponendone gli appositi collegamenti fosse la soluzione più comoda".

5
6

"Il fissaggio della scheda video è stato il passaggio più impegnativo. Per evitare scomode sporgenze, sono stato costretto a posizionarla in senso opposto e parallelo alla mainboard con l'ausilio di un economico cavo ribbon extender PCI Express, il quale nelle prime ore di funzionamento ha causato qualche problema di stabilità nei giochi, ma anche questo in seguito fortunatamente risolto semplicemente impostando nella configurazione del BIOS l'interfaccia PCI Express 1.0, comunque sufficiente per sfruttare appieno questa scheda".

7
8

Così facendo Federico ha creato un rimpiazzo del portatile, spendendo circa la metà e mantenendo aperta la porta a futuri aggiornamenti. "Gli ultimi ritocchi estetici e l'aggiunta di un SSD, son stati fatti soltanto un paio d'anni più tardi. Oggi, dopo quasi 3 anni, la valigetta continua a fare egregiamente il suo dovere, certo non ha la piena comodità e l'invitante peso di un vero notebook, ma il giorno che inizierò a giocare con il computer sulle gambe ci rifletterò!".

NZXT Noctis 450 NZXT Noctis 450
  
Enermax ETS-T40F Enermax ETS-T40F
  
SSD 850 EVO 250 GB SSD 850 EVO 250 GB