Schede Grafiche

In Giappone torna ad essere distribuita una scheda NVIDIA piuttosto popolare

Il mercato attuale delle schede video è piuttosto desolante a causa di mancanza cronica di prodotti e le nuove Radeon RX 6000 e GeForce RTX 30 stanno arrivando davvero con il contagocce, con il risultato che tantissimi potenziali acquirenti sono costretti a pagare cifre maggiori rispetto a quelle consigliate per portarsele a casa o, semplicemente, aspettare tempi migliori. A quanto pare, questa non è la sola strada percorsa da NVIDIA, la quale ha deciso di fornire nuovamente a diversi produttori i chip per realizzare schede grafiche di passate generazioni. Infatti, proprio recentemente Kuroutoshikou, un rivenditore giapponese, ha annunciato che la sua GeForce GTX 1050 Ti (GF-GTX1050Ti-E4GB/SF/P2) arriverà sul mercato interno a metà marzo.

Koroutoshikou GeForce RTX 1050 Ti

In realtà, la scheda non è altro che una versione con un nome diverso della GeForce GTX 1050 Ti StormX di Palit. Basata sulla GPU GP107 (Pascal), il dispositivo è dotato di 768 core CUDA con un boost clock di 1.392MHz e 4GB di memoria GDDR5 con una velocità di 7Gb/s. La GeForce GTX 1050 Ti ha un TDP di 75W, quindi non richiede alcun connettore di alimentazione PCIe aggiuntivo, rendendola una buona opzione per i giocatori che non necessitano di elevate performance.

Nvidia copertina

Sappiamo che questo revival della GeForce GTX 1050 Ti non è certo una coincidenza, dato che la stessa NVIDIA ha deciso di rifornire i suoi partner con GPU Pascal e questo ha spianato la strada ad altri produttori che hanno colto l’occasione per realizzare nuovi prodotti, tra cui Palit, il quale potrebbe lanciare nuovi modelli di GeForce GTX 1060 specializzati per il mining di criptovalute. Infine, riportiamo che la GeForce GTX 1050 Ti di Kuroutoshikou sarà proposta in Giappone al prezzo di 20.727 yen (circa 160 euro).

ADATA XPG ASX8200PNP-512GT-C SX8200 PRO da 512GB è in offerta su Amazon a poco più di 80 euro, non fatevela scappare!