Tom's Hardware Italia
Software

Installazione e metodologia

Pagina 3: Installazione e metodologia
Recensione – Test dei cinque browser più diffusi per decretare il migliore.

Installazione

Siamo partiti da un’installazione "pulita" di Windows 7, alla quale abbiamo poi applicato tutti gli aggiornamenti disponibili. In seguito abbiamo installato i browser, Flash, Java e Silverlight. Infine abbiamo disattivato lo screensaver e tutte le impostazioni di risparmio energetico. Prima di avviare i test abbiamo disattivato la funzione di aggiornamento automatico del browser.

Metodologia

Dopo ogni benchmark abbiamo riavviato il sistema. Prima di ogni prova abbiamo atteso che il sistema operativo fosse pronto. Ogni volta che una prova terminava, abbiamo svuotato la cache del browser. Nella maggior parte dei casi, ogni test è stato ripetuto cinque volte, tranne che dove espressamente specificato.

Su Nontroppo

Non troverete in quest’articolo test effettuati con Nontroppo. Questo benchmark ha un’incompatibilità con Webkit, e dà un vantaggio illegittimo a Chrome e Safari.

Su Internet Explorer

In passato è già emerso chiaramente che Internet Explorer non può competere con gli altri browser. Lo abbiamo incluso comunque, perché è ancora il browser più diffuso al mondo. In questo mondo ci è stato possibile trasmettere graficamente il punto in cui si trova il riferimento del mercato, rispetto alla concorrenza. Se IE8 non fosse il leader del settore, non lo avremmo incluso.

Non abbiamo testato l’anteprima di Internet Explorer 9 per la sua natura di prodotto provvisorio. In questi casi possiamo fare test a parte, ma un confronto con programmi stabili sarebbe ingiusto. IE9 può certamente ottenere buoni risultati in molti test, ma questa versione è più che altro uno sguardo accennato a quello che sarà il prodotto finale. Si tratta infatti di una finestra con un menù e un riquadro per vedere pagine web, e mancano la barra di navigazione e le schede. Persino la barra degli indirizzi è assente. Se si rimuove ogni cosa da un’applicazione, lasciando solo l’essenziale, probabilmente andrà più veloce. Come con le auto da corsa, anche per i browser se si riduce il peso la velocità aumenta. Prenderemo in considerazione questo browser quando sarà finito.

Pagina 3: Installazione e metodologia

Indice