CPU

Intel, ecco i processori Atom x6000E, Pentium e Celeron Serie N e J ottimizzati per la piattaforma IoT

La continua crescita nel campo dell’edge computing sta richiedendo al mercato un maggior numero di soluzioni in grado di offrire più connettività, più larghezza di banda ed una sicurezza più elevata. Proprio per supportare la nuova generazione di dispositivi IoT, Intel ha sviluppato una linea di processori dedicati, quali le serie Atom x6000E e le serie N e J di Pentium e Celeron.

Inoltre, il gigante di Santa Clara ha introdotto il nuovo Intel Programmable Service Engine (Intel PSE), il quale facilita diverse funzioni, supporta le applicazioni in tempo reale basate su ARM e gestisce l’I/O a livello industriale. Inoltre, l’Intel Safety Island integrato offre la diagnostica Intel-on-chip, riporta gli errori e monitora le applicazioni destinare alla salvaguardia dei consumatori.

Lineup Intel Edge

La varietà di queste nuove CPU Atom, Pentium e Celeron è piuttosto alta, grazie alla presenza di ben dodici modelli che vanno da processori dual core a quad core con frequenza sino a 3,0GHz e supporto a memorie DDR4 e LPDDR4/x in configurazioni fino a 64GB. Il TDP varia da 4,5W a 12W permettendo la loro implementazione in un’ampia varietà di form factor, sia con sistemi di dissipazione di calore passivi che attivi.

Per quanto riguarda il resto delle caratteristiche tecniche, troviamo una GPU integrata Intel UHD Graphics che supporta le interfacce eDP, DP, HDMI 2.0b e MIPI. La piattaforma è in grado di pilotare sino a tre display contemporaneamente alla risoluzione di 4K a 60Hz.

Intel dichiara fino a 1,7 volte le performance della generazione precedente in applicazioni single thread, fino a 1,5 volte quelle multi-thread, prestazione grafiche praticamente raddoppiate ed altro ancora. Si tratta di chip pronti a soddisfare le esigenze di qualsiasi industria, settore o applicazione che necessita di potenza di calcolo e prestazioni grafiche decenti all’interno di dispositivi compatti e dal basso assorbimento energetico, come, ad esempio, quelli adibiti al controllo di veicoli, monitoraggio di volo, sportelli automatici ed altro ancora.

Già diverse aziende hanno annunciato che impiegheranno queste nuove soluzioni all’interno dei propri prodotti, tra cui Siemens, con i suoi Nanobox SIMATIC IPC227G e Nanopanel PC SIMATIC IPC277G, e SECO, con il suo modulo SECO SM-C93.

Intel NUC Barebone i5-10210U, da abbinare a RAM e storage acquistabili a parte, è disponibile su Amazon ad un prezzo davvero interessante!