Tom's Hardware Italia
CPU

Intel potrebbe dire addio al marchio Atom, anzi no

Con Cedar Trail in arrivo e Medfield nel 2012, circola la voce che Intel sia intenzionata ad accantonare il marchio Atom. L'azienda smentisce categoricamente e intanto emergono ulteriori conferme sui problemi della piattaforma Cedar Trail a 32 nanometri, che molto probabilmente non avrà il supporto DirectX 10.

Fonti industriali dicono che Intel sia intenzionata a cambiare il nome delle CPU Atom. Un marchio che, nonostante la diffusione sui netbook, non sarebbe ben visto dagli utenti. Le indiscrezioni riportano che il “rebranding” dovrebbe coprire le CPU Atom serie N, D, Z ed E, praticamente tutte le soluzioni.

Intel ha smentito questa intenzione affermando che “non ci sono piani di abbandonare il marchio Atom. I futuri chip Cedar Trail e Medfield useranno questo nome. Siamo molto impegnati sui processori a marchio Intel Atom e non abbiamo intenzione di effettuare cambiamenti”.

Intel ha in programma di presentare entro l’anno le nuove CPU Atom N2800 e N2600 per i netbook e Atom D2700 e D2500 per i nettop. Le soluzioni “mobile” dovrebbero essere dual-core con Hyper-Threading e 1 MB di cache, dotate però di differente frequenza (1.6 e 1.86 GHz) e TDP (3.5 e 6.5 watt).

Sul fronte nettop dovremmo trovare l’Atom D2500, un dual-core con una frequenza di 1.86 GHz, 1 MB di cache e senza Hyper-Threading. Il TDP dovrebbe essere pari a 10 watt. L’Atom D2700 avrebbe invece il supporto alla tecnologia Hyper-Threading e una frequenza di 2.13 GHz.

Attualmente c’è molta incertezza sulla data di uscita. Diverse fonti parlano di novembre o dicembre, ma c’è chi addirittura ritiene che la presentazione sia imminente, entro la fine del mese, anche se non sembra plausibile. Tale confusione sembrerebbe dovuta ad alcuni problemi con la GPU, un’unità grafica PowerVR e non un core realizzato da Intel. 

Sembra ormai certa l’assenza del supporto alle API DirectX 10. Per cui la piattaforma sarà in grado di gestire la decodifica in Full HD di MPEG2, VC1, AVC, H.264 e Blu-ray  2.0, ma permetterà di giocare solo con grafica DirectX 9. Non è chiaro se la situazione cambierà in futuro tramite un aggiornamento dei driver grafici. 

Per quanto riguarda i chip Medfield per tablet e smartphone la data di uscita è fissata per la prima metà del 2012, ma al momento non ci sono altri dettagli precisi.