Tom's Hardware Italia
CPU

Intel potrebbe tornare al vertice del mercato semiconduttori

Dopo aver ceduto lo scettro a Samsung nel 2017, Intel potrebbe riguadagnare lo scettro nel mercato dei semiconduttori sfruttando il calo del mercato delle memorie.

Intel potrebbe tornare al vertice del mercato dei semiconduttori, superando Samsung. A dirlo sono gli analisti di IC Insights. Il rallentamento del mercato delle memorie dovrebbe infatti portare l’azienda sudcoreana a perdere lo scettro strappato a Intel nel 2017. Samsung dovrebbe vedere infatti il suo fatturato contrarsi del 20% quest’anno, mentre Intel dovrebbe mantenersi in linea o migliorarlo leggermente, almeno in base alle stime diffuse dall’azienda.

Samsung scenderebbe così a 63 miliardi di fatturato, mentre Intel balzerebbe a 70,6 miliardi secondo IC Insights. Il mercato delle memorie è in predicato di perdere il 24% quest’anno e circa l’83% del fatturato di Samsung deriva proprio dalla vendita di chip di memoria, sia NAND che DRAM.

Le prime hanno visto i prezzi scendere costantemente dallo scorso anno e la memoria DRAM è in calo dal quarto trimestre 2018, come riportato anche nelle scorse ore. Di conseguenza potrebbe esserci il contro sorpasso. Intel ha mantenuto lo scettro dal 1993 al 2016.

Secondo IC Insights tutti i maggiori fornitori di chip di memoria, inclusi SK Hynix, Micron e Toshiba Memory, subiranno un calo dei ricavi superiore del 20% quest’anno. Queste aziende potrebbero sperimentare un calo delle vendite ai livelli del 2017 o al di sotto.

“Quest’anno probabilmente vedremo ancora una volta che i famigerati cicli industriali volatili del settore dei chip sono ancora molto vivi nel mercato della memoria”, ha spiegato IC Insights in una nota. IC Insights prevede inoltre che il rallentamento del mercato della memoria ridurrà le spese in conto capitale (investimenti in macchinari ecc.) dell’industria dei semiconduttori di almeno il 14% quest’anno.