Tom's Hardware Italia
Storage

Intel pronta con SSD QLC, più grandi e meno costosi

Intel ha recentemente annunciato di aver avviato la produzione di SSD QLC indirizzati ai datacenter. L'azienda rende così più intensa la competizione con gli altri produttori, come Toshiba e Western Digital, anch'essi protagonisti di un recente annuncio molto interessante. Intel tuttavia definisce una "pietra miliare" l'annuncio di venerdì, probabilmente perché gli SSD QLC fino a […]

Intel ha recentemente annunciato di aver avviato la produzione di SSD QLC indirizzati ai datacenter. L'azienda rende così più intensa la competizione con gli altri produttori, come Toshiba e Western Digital, anch'essi protagonisti di un recente annuncio molto interessante.

Intel tuttavia definisce una "pietra miliare" l'annuncio di venerdì, probabilmente perché gli SSD QLC fino a poco tempo fa erano "relegati" ad ambiti di uso leggero come appunto il desktop, mentre erano ritenuti troppo poco affidabili per contesti professionali come i datacenter.

Pare quindi che Intel abbia risolto i problemi di affidabilità e sia pronta a portare il prodotto sul mercato, una mossa che potrebbe aiutare a ridurre i prezzi di tutto il settore. I nuovi modelli Intel, prevedibilmente, sono degli SSD PCIe compatibili con il protocollo NVMe. Da ricordare inoltre che secondo voci non confermate Intel avrebbe in cantiere almeno un SSD QLC per il mercato consumer, in arrivo entro la fine dell'anno insieme a prodotti di Toshiba e WD – quest'ultimo con il marchio SanDisk.  

Questo tipo di SSD, lo ricordiamo, è diverso rispetto a quelli attuali per la densità di dati. Con la tecnologia QLC (quad-level cells) è possibile quindi mettere più informazioni nello stesso spazio, e questo crea il potenziale per una riduzione dei prezzi, come conseguenza di minori costi di produzione.  


Tom's Consiglia

Prestazioni da SSD e capacità da Hard Disk insieme? Si possono avere unendo CPU Intel di ottava generazione, Intel Optane Memory e un Hard Disk meccanico.