Schede Grafiche

Intel, Raja Koduri parla nuovamente della GPU Ponte Vecchio

Lo scorso mercoledì, Raja Koduri, chief architect e senior vice president della divisione “architecture, graphics and software” di Intel, ha stuzzicato ancora una volta l’interesse dei suoi follower su Twitter con un’immagine animata che mostra come sarà realizzata la GPU Ponte Vecchio. L’uomo ha diffuso il teaser solo un giorno dopo che è stato rivelato che il Leibniz Supercomputing Center utilizzerà le CPU Intel Sapphire Rapids e le GPU Ponte Vecchio, basate sull’architettura Xe-HPC, a partire dal 2022.

Intel Ponte Vecchio sarà uno dei chip più complessi mai realizzati nel settore, includendo oltre 100 miliardi di transistor distribuiti su oltre 47 diverse tile, e promette di offrire prestazioni AI di classe PetaFLOPS. Costruire una GPU di tale complessità è una sfida estrema, quindi è comprensibile che Koduri e gli altri ingegneri Intel siano estremamente orgogliosi del risultato raggiunto.

Hardwareluxx ha riferito che il Leibniz Supercomputing Center di Monaco, in Germania, adotterà le CPU Intel scalabili Xeon di quarta generazione “Sapphire Rapids” e le GPU Ponte Vecchio per il suo nuovo supercomputer SuperMUC-NG che dovrebbe essere completato nel 2022. Il sistema userà anche 1PB di Distributed Asynchronous Object Storage (DAOS basato su Optane DC SSD e Optane DC Persistent Memory).

Intel Ponte Vecchio

Non si sa nulla delle prestazioni attese dal nuovo sistema, ma il primo SuperMUC-NG utilizzava 12.960 processori Intel Xeon Platinum 8174 con 24 core ciascuno. La macchina offre prestazioni Linpack (Rmax) di 19.476,6TFLOPS e performance di picco teorico Linpack (Rpeak) di 26.873,9TFLOPS. Al momento, il supercomputer non utilizza GPU per accelerare i calcoli, ma gli ingegneri del Leibniz Supercomputing Center, secondo quanto riportato, utilizzano alcune schede NVIDIA Tesla per testare i loro programmi.

Senza dubbio, la GPU Ponte Vecchio sembra molto promettente e il sistema sarà uno dei primi supercomputer del settore a presentare performance di oltre 1 ExaFLOPS FP64, consentendogli di macinare un impressionante quantitativo di dati.

Alla ricerca di un nuovo PSU per alimentare la vostra prossima GPU? Corsair RM750X, alimentatore modulare da 750W, è disponibile su Amazon.