Periferiche di Rete

iPrex, il Rosario per pregare con l’iPhone

iPrex, un rosario digitale, e Prex Communion, il social network per la preghiera, sono stato presentati in occasione del Convegno “Fede e Tecnologia: una convergenza a sostegno della preghiera”. Il Rosario digitale è accessibile dagli smartphone o dal proprio computer e consente di recitare il Santo Rosario con un proprio gruppo di amici o con un gruppo di preghiera già attivo, sentendosi parte di una comunità che prega insieme in uno scenario mondiale.

Tre schermate di iPrex per iPhone

La community è nata il 19 novembre e ha già registrato importanti risultati. I dati certificano più di 400 visite al giorno e un trend in crescita; il picco massimo raggiunto ad oggi ha visto la connessione di 4.000 visitatori unici in un giorno. Dati confortanti anche riguardo ai download dei Rosari digitali acquistabili sullo shop online: iPrex (5 euro) per l’iPhone e jPrex (6 euro) per gli altri smartphone.

Il numero degli iscritti al social network della preghiera si avvia rapidamente a raggiungere quota mille. Fino ad oggi sono più di 760 le preghiere del Santo Rosario condivisie dagli utenti, come visualizzabile dal contatore di preghiere presente nel sito, per un totale di oltre 100 intenzioni spontanee proposte dai fedeli stessi.

I prodotti dello shop online di Prex Communion – Clicca per ingrandire

Dal 30 novembre è anche on air la campagna pubblicitaria (che potete vedere nel video qui sotto) del Rosario elettronico, il precursore del Rosario digitale: ideata da Saatchi & Saatchi, la campagna si basa sul concetto chiave che la preghiera può arricchire di significato la vita delle persone.