Tom's Hardware Italia
Software

iTunes addio, ecco cosa accadrà su Windows e come sincronizzare musica e film

Con la presentazione della nuova release di macOS, Catalina, Apple ha messo fine ad iTunes, le cui funzioni saranno redistribuite su tre diversi software. Ma cosa succederà agli utenti Windows e in generale come si sincronizzeranno le proprie raccolte di film, musica e ebook?

Ieri la presentazione di macOS Catalina, la futura release del sistema operativo Apple che arriverà in autunno, ha sancito il definitivo addio a iTunes, le cui funzioni saranno suddivise su tre diversi programmi: Apple Music per musica, Apple Podcasts per i podcast e Apple TV per i video e i film. Durante la presentazione però molti dettagli sono rimasti però poco chiari: cosa accadrà alle raccolte degli utenti Windows che utilizzavano iTunes e, in generale, come faranno gli utenti a sincronizzare le proprie raccolte attuali di video, musica e podcast?

iTunes su Windows

Partiamo dai tanti utenti Windows che utilizzano attualmente il software Apple per gestire le proprie raccolte, non solo musicali, ma anche di video e podcast. Come faranno ora? Rassicuriamo subito tutti: semplicemente continueranno a fare quel che hanno fatto fino ad ora. Apple infatti non porterà la rivoluzione annunciata con Catalina anche su Windows. Per il momento inoltre continuerà anche il supporto, quindi il software sarà aggiornato regolarmente.

Vecchie librerie iTunes

E sui sistemi con macOS, cosa accadrà? Nuovamente, niente di preoccupante: con l’aggiornamento a Catalina infatti le vecchie librerie saranno automaticamente sincronizzate e Apple Music in particolare erediterà tutte le funzioni chiave di iTunes per quanto riguarda la musica. Continuerà inoltre anche a funzionare la sincronizzazione su cloud dei file non provenienti da iTunes.

Sincronizzazione di iPhone, iPad e iPod

La sincronizzazione dei dispositivi Apple come iPhone, iPad e iPod con i computer o portatili dotati di macOS come sappiamo era una funzione di iTunes. Ebbene in autunno, passando a Catalina, la sincronizzazione sarà effettuata tramite il Finder. Collegandoli essi saranno rilevati come un disco esterno o un drive USB ma aprendoli, anziché dinanzi a un file system ci ritroveremo dinanzi a un’interfaccia molto simile a quella offerta attualmente da iTunes.

4K HDR e Dolby Atmos su Mac

‎Apple ha infine chiarito anche che si potrà ancora trasmettere in streaming contenuti 4K HDR e Dolby Atmos sulla propria TV semplicemente tramite connessione HDMI (con adattatore) e l’uso dell’app Apple TV su macOS. Per il supporto al Dolby Atmos però è necessario un portatile Mac che risalga al 2018.‎