Storage

La prossima generazione di DVD: Blu-Ray o HD-DVD?


Introduzione

Il mercato dell’elettronica di consumo è tradizionalmente più lento rispetto quello dei computer, ma questa regola è stata violata dall’evoluzione dei DVD. Prima dell’arrivo dei DVD sul mercato nel 1997, i produttori di elettronica di consumo erano già all’opera per la creazione delle future generazioni di questo supporto.

I primi discorsi riguardanti queste tecnologie sono iniziati nel 2002, con delle unità demo che hanno debuttato nel Gennaio 2003 al CES. Sony ha fatto parlare molto del formato Blu-Ray e ha riscontrato molto supporto dai vari OEM. Toshiba e NEC si sono invece concentrate sul loro Advanced Optical Disc (AOD). Detto questo, molte persone sono rimaste sorprese quando nel 2003 il DVD Forum, l’associazione che si occupa di decretare gli standard del formato DVD, ha adottato l’AOD come ufficiale supporto di prossima generazione. Il Blu Ray di Sony sembrava migliore in ogni campo, ma il Forum ha deciso per l’AOD, rinominato come HD-DVD.

C’è ancora molta confusione riguardo i due formati. Speriamo di fare un po’ di chiarezza con questo articolo. Non è facile spiegare tutto, dato che molte specifiche non sono ancora state stabilite o, almeno, non sono ancora state documentate.


L’origine del DVD

L’origine del DVD può essere datata nel 1994, quando un comitato ad hoc di uno studio cinematografico ha creato un formato per i film basati sui dischi. Un anno più tardi, sono emersi due formati: Philips/Sony hanno annunciato il Multimedia CD (MMCD) e Toshiba, Matsushita, Pioneer e Warner hanno presentato il Superdisc (SD). È divertente vedere come la storia si ripete.

IBM cercò di fare l’eroe, lavorando dietro le scene e cercando di unire i due campi in un’unica realizzazione. Dopo un costoso disastro scaturito dalla guerra Betamax/VHS nei primi anni ’80, era difficile per IBM convincere i produttori di elettronica di consumo che per il loro bene dovevano evitare che la storia si ripetesse un’altra volta. Infine, nel Dicembre 1995, si decretò un unico supporto, il DVD.

Le specifiche finali del DVD-Video, per home video, e il DVD-ROM come rimpiazzo del CD-ROM sui personal computer, furono decretate nel Settembre 1996. Un mese più tardi, sancirono il metodo di protezione contro la copia "Content Scrambling System (CSS)" che creò molte controversie tre anni più tardi. Il DVD Consortium fu stabilito come arbitro indipendente e custode delle specifiche tecniche; più tardi cambiò il nome e divenne l’odierno DVD Forum.

Il primo riproduttore DVD e i dischi furono disponibili in Giappone nel Novembre 1996. La tecnologia fu presentata in nove città Statunitensi nel Marzo 1997.