Tom's Hardware Italia
Schede madre

Le schede madre MSI B450 AM4 approdano al Computex

Le CPU Ryzen della serie 2000 rappresentano un bel passo avanti per AMD, un affinamento dei già ottimi Ryzen 1000. La casa di Sunnyvale ha però portato sul mercato solo le schede madre di fascia alta con chipset X470, a dispetto di quanto fatto con la prima generazione, accompagnata da X370 e B350. Sembra proprio che […]

Le CPU Ryzen della serie 2000 rappresentano un bel passo avanti per AMD, un affinamento dei già ottimi Ryzen 1000. La casa di Sunnyvale ha però portato sul mercato solo le schede madre di fascia alta con chipset X470, a dispetto di quanto fatto con la prima generazione, accompagnata da X370 e B350. Sembra proprio che AMD e i suoi partner siano però pronti a colmare presto la lacuna nella fascia bassa, offrendo le schede madre B450.

MSI ha mostrato diverse soluzioni nel suo stand al Computex 2018, ma non ha ufficialmente annunciato modelli, disponibilità e prezzi, almeno per il momento. Questo non ci ha fermato dal fare qualche foto e carpire qualche informazione.

MSI B450 Tomahawk

msi b450 tomahawk 02
Clicca per ingrandire

La MSI B450 Tomahawk è dotata di quattro slot DDR4 (dual channel) che supportano memorie fino a 2933 MHz. Il sottosistema di alimentazione a sei fasi, che è alimentato da un singolo connettore a 8 pin, ha un dissipatore che aiuta notevolmente in fase di overclock. È un'integrazione ben accetta in una scheda madre economica. Come tutte le schede madre AM4, la Tomahawk supporta i Ryzen di prima e seconda generazione.

Leggi anche: Guida all'acquisto della scheda madre

Questa scheda madre è dotata inoltre di uno slot x16 PCIe 3.0 rinforzato e supporta il CrossFire con due schede video. La scheda ha anche uno slot M.2 (senza dissipatore integrato) tra il socket e il primo slot PCIe. Per quanto riguarda l'archiviazione ci sono anche sei porte di tipo SATA 6 Gbps.

msi b450 tomahawk 01
Clicca per ingrandire
msi b450 tomahawk 03
Clicca per ingrandire

La parte posteriore della scheda madre è dotata di due USB 3.1 Gen 2, sia di tipo A che di tipo C, insieme a una DVI e una HDMI per chi usa una APU. Si possono collegare fino a 5 ventole grazie ad altrettanti connettori. Non manca un connettore per collegare strisce LED RGB o altri accessori, che implica dunque il supporto al software Mystic Light. C'è anche un pulsante Flashback+ per il BIOS nel pannello di I/O per poter aggiornare la scheda madre in qualsiasi momento. È provvista di una sola porta LAN.

msi b450 tomahawk 04 JPG
Clicca per ingrandire

B450-A Pro

La B450-A Pro è dotata di robusti heatsink che si occupano del raffreddamento del sottosistema di alimentazione a sei fasi, insieme a molti altri piccoli accorgimenti per offrire una migliore dissipazione.

msi b450 a pro 01 JPG
Clicca per ingrandire

Come la Tomahawk, anche questa scheda è dotata di un singolo connettore a 8 pin insieme al classico 24 pin. Il modello Pro è dotato di 5 connettori per collegare ventole e uno in cui poter collegare o una ventola o la pompa di un dissipatore a liquido. MSI include anche un connettore per gli accessori con illuminazione RGB.

msi b450 a pro 02 JPG
Clicca per ingrandire

La Pro è ha maggiori opzioni per quanto riguarda la connettività, ovvero una porta HDMI, una DVI e una VGA. Abbiamo intravisto quattro porte USB nel pannello di I/O e la scheda supporta la USB 3.1 Gen 2 ma non ha un connettore di tipo C.

msi b450 a pro 03 JPG
Clicca per ingrandire

I prezzi saranno un elemento chiave dell'ecosistema B450, ma non abbiamo informazioni. Non ci aspettiamo però sovrapprezzi rispetto alle proposte B350 di cui andranno progressivamente a prendere il posto.


Tom's Consiglia

Se stai cercando una scheda madre X470 dal prezzo non troppo elevato, la Asus TUF X470 è tra le migliori soluzioni.