Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Lenovo: basta bloatware, solo PC con Windows pulito

Lenovo fa un sostanziale passo indietro e rinuncia al software aggiuntivo sui PC nuovi. Ci sarà solo Windows, i driver e alcune applicazioni di Lenovo, insieme all'antivirus. Una scelta coraggiosa e ammirevole.

Lenovo ha deciso di dire addio al bloatware, il software indesiderato sul computer, e a partire da ora venderà PC con solo gli strumenti essenziali, le applicazioni di Lenovo stessa e l'antivirus preinstallati. La decisione è una conseguenza diretta del "caso Superfish", il programma pubblicitario che si è rivelato un vero e proprio malware.

Lenovo Superfish

Lenovo ha poi reso disponibile uno strumento per la rimozione di Superfish. "Inoltre, offriremo agli utenti di PC Lenovo coinvolti da questo problema un abbonamento gratis della durata di 6 mesi al servizio McAfee Live Safe (o un prolungamento di ulteriori 6 mesi, per gli abbonati). Maggiori informazioni saranno disponibili su Lenovo.com entro 7 giorni", si legge sul comunicato stampa Lenovo.

"Il nostro obiettivo è chiaro: diventare il leader nella fornitura di PC più puliti, più sicuri", aggiunge il sintetico testo che abbiamo ricevuto da poco. Ecco quindi che i PC Lenovo con Windows 10 includeranno solo il minimo indispensabile per far funzionare tutto a dovere, come i driver per l'hardware specifico. Ci saranno anche le applicazioni Lenovo, che non tutti trovano necessarie ma non sono particolarmente fastidiose.

Possiamo quindi dire che presto i nuovi computer Lenovo saranno venduti con "Windows pulito" e questa è senz'altro un'ottima notizia. Anzi quasi un sogno che si avvera e che inseguiamo da tanti anni ormai. Forse presto non saremo più obbligati a "ripulire" un notebook nuovo come prima cosa dopo averlo tirato fuori dalla scatola.

Lenovo Superfish

 

Come rimuovere Superfish dai PC Lenovo e perché bisogna farlo subito

Inoltre "Lenovo pubblicherà le informazioni su TUTTI i software precaricati sui nostri PC, per spiegare chiaramente che cosa fa ogni applicazione. […] Queste azioni sono per noi un punto di partenza. Siamo certi che si tratta di misure che renderanno la nostra tecnologia migliore e più sicura da tutti i punti di vista".

Quella di Lenovo è una fantastica risposta a quello che è stato francamente un incidente imbarazzante, e un bell'esempio di come si possa trasformare una débâcle in un'occasione di riscatto e di crescita. Con questa mossa infatti Lenovo si piazza una lunghezza avanti ai concorrenti che ancora installano bloatware sui loro PC. Speriamo che s'inneschi un virtuoso inseguimento che porti tutti gli OEM a rendere questa novità una bella abitudine.