Computer Portatili

Usabilità e schermo

Pagina 2: Usabilità e schermo

Con un peso di 1,16 Kg e dimensioni di 30,77 x 20,98 x 1,74 -1,78 cm il ThinkPad X280 si afferma come il notebook più sottile e leggero della serie X200. Per raffronto, l'X270 dello scorso anno aveva uno spessore di 25,4 mm superiore e un peso di 1,3 Kg (1,54 Kg con la batteria estesa). Per ottenere questo risultato Lenovo ha dovuto passare dalla batteria estraibile a un modello sigillato che indubbiamente rende il notebook più compatto, ma che d'altro canto ha risvolti negativi che vedremo di seguito.

Lenovo ThinkPad X280 2

Il concorrente diretto è il Dell Latitude 7390 (1,19 Kg, 16,33 mm), che ha in dotazione uno schermo da 13,3 pollici, contro i 12,5 pollici del ThinkPad X280. Nonostante lo schermo da 14 pollici, il ThinkPad X1 Carbon resta più leggero e sottile, con un peso di 1,13 Kg e uno spessore di 15,95 mm.

L'allestimento dello schermo influisce sul peso e anche sulla qualità costruttiva, perché la versione touch prevede il coperchio rinforzato in fibra di vetro, mentre quella non touch ha il coperchio in fibra di carbonio. Indipendentemente da questo fattore, la base dell'X280 è fabbricata con una combinazione di lega di magnesio e alluminio. In ogni caso il ThinkPad X280 beneficia della conformità ai test MIL-SPEC per la resistenza a temperature estreme, polvere, vibrazioni e altro.

Lenovo ThinkPad X280 8
Lenovo ThinkPad X280 9

La buona notizia è che nonostante la cura dimagrante il ThinkPad X280 offre una buona connettività. Sul lato destro ci sono una porta USB 3.0 e un lettore opzionale per le schede Smart Card. A sinistra invece ci sono una porta USB Type-C, una porta Thunderbolt 3, l'uscita video HDMI, la presa jack audio e un secondo connettore USB 3.0. Per la connessione Ethernet occorre un adattatore da acquistare separatamente.

La tastiera del ThinkPad X280 offre una digitazione confortevole: il feedback è ottimo, la posizione dei tasti è intuitiva anche se la spaziatura non è ampia per via delle dimensioni compatte della base. Con il test di digitazione 10FastFingers abbiamo totalizzato 93 parole al minuto con un tasso di errore del 5%, che sono valori leggermente inferiori alla nostra media abituale (da 95 a 105 parole al minuto con un tasso di errore del 3-4%).

Lenovo ThinkPad X280 4

I tasti hanno una corsa di 1,6 millimetri che rientra nel delta dei valori ideali (fra 1,5 e 2 mm) e richiedono una forza di attuazione di 70 grammi, contro un minimo ideale di 60 g. Il ThinkPad X1 Carbon, che è il punto di riferimento per il mercato, ha tasti con una corsa di 1,8 millimetri che richiedono una forza di attuazione di 71 grammi.

Come tutta la gamma ThinkPad, anche l'X280 offre il doppio sistema di puntamento con il TrackPoint posto fra i tasti G e H e il touchpad. Il TrackPoint è e molto preciso e – sebbene sia poco apprezzato – consente di spostare il cursore senza mai togliere le mani dalla tastiera. Per chi proprio non riesce ad abituarsi c'è sempre il touchpad, che in questo caso mette a disposizione un'area sensibile che misura 9,9 x 5,58 cm e consente una navigazione fluida e precisa. Durante i test non abbiamo mai notato intermittenze o ritardi nelle selezioni anche tracciando le gesture multitouch di Windows 10 come per esempio lo scorrimento a tre dita. Le uniche incertezze si sono verificate con lo zoom avanti e indietro delle pagine Web nel browser Chrome, che a volte non è stato recepito al primo tentativo.

Sul fronte dalla sicurezza segnaliamo l'implementazione della crittografia DTPM, la presenza del lettore di impronte digitali match-on-chip e della protezione ThinkShutter sulla webcam. A seconda della CPU può esserci o meno la tecnologia Intel vPro.

Lenovo ThinkPad X280 11

A proposito della webcam, quella installata sull'X280 è un modello da 720p che cattura immagini ragionevolmente luminose, anche se non estremamente dettagliate. Positiva anche la valutazione della resa audio, che è sorprendentemente buona per un portatile professionale da 12 pollici. Gli altoparlanti emettono musica forte e chiara decisamente migliore di quella che abbiamo sentito con l'X1 Carbon.

Schermo

Lo schermo touch da 12,5 pollici ha una risoluzione di 1920 x 1080 pixel e visualizza immagini luminose e nitide con colori intensi. Come altri esponenti della gamma ThinkPad, anche l'X280 beneficia della tecnologia touch in-cell, che consente di avere una superficie opaca nonostante la presenza del touchscreen in modo da evitare il fastidioso effetto a specchio. Inoltre questa tecnologia assicura una migliore efficienza energetica.

Dai test che abbiamo condotto emerge che lo schermo del ThinkPad X280 riproduce il 117% del gamut volume sRGB, che è un valore leggermente superiore alla media della categoria (110 percento), ma non è sufficiente per lasciarsi alle spalle il Dell Latitude 7390 (132 percento) e ThinkPad X1 Carbon (128 percento con lo schermo a 1080p, 199 percento con quello HDR).

 

La luminosità dello schermo dell'X280 è pari a 309 candele al metro quadro, superiore alla media della categoria (287 candele), al Latitude 7390 (286 candele) e all'X1 Carbon con schermo 1080p (293 candele). Resta in testa l'X1 Carbon con pannello HDR, che ha raggiunto 469 candele al metro quadro. Lo schermo touch in-cell consente inoltre di evitare variazioni di colore con inclinazioni fino a 60 gradi a sinistra e a destra; con angoli di visualizzazione più ampi si nota una leggera perdita di intensità.