Tom's Hardware Italia
Memorie

LPDDR5, ufficiale la nuova memoria ad alta velocità per smartphone

La JEDEC ha pubblicato le specifiche della nuova memoria LPDDR5 destinata a smartphone, tablet e notebook in arrivo prossimamente. Ecco cosa cambia dalle LPDDR4.

La JEDEC Solid State Technology Association ha ufficializzato le memorie Low Power Double Data Rate 5 (LPDDR5), annunciando la pubblicazione dello standard JESD209-5. Samsung aveva già svelato l’estate scorsa la prima memoria LPDDR5 da 8 gigabit, il che significa che le specifiche erano già state fissate da tempo e l’ufficialità è più che altro una formalità. Un passaggio obbligatorio, specie alle porte del Mobile World Congress, dove queste memorie potrebbero fare capolino a bordo di alcuni smartphone.

Le memorie LPDDR5 possono funzionare con un data rate fino a 6400 MT/s, e quindi sono circa il 50% più veloci della prima versione delle LPDDR4, il che permette di avere smartphone, tablet e notebook ultrasottili più veloci ed efficienti. Per esempio la nuova LPDDR5 è in grado di inviare 51,2 GB di dati al secondo, ovvero 14 video Full HD da 3,7 GB ciascuno.

Per raddoppiare il throughput rispetto alle prime LPDDR4, gli ingegneri hanno riprogettato le LPDDR5 passando a un’architettura multi-clocking e con 16 banchi (le suddivisioni all’interno della cella DRAM) programmabili.

Le LPDDR5 introducono anche Data-Copy e Write-X, due nuove operazioni basate sui comandi per migliorare i consumi del sistema riducendo la trasmissione dei dati. Data-Copy istruisce la LPDDR5 a copiare il dato trasmesso su un singolo pin I/O ad altri pin I/O, eliminando la necessità di trasmettere dati verso altri pin. Il comando Write-X istruisce il dispositivo a scrivere tutti uno o tutti zero verso un indirizzo specifico, eliminando la necessità di inviare dati dal SoC alla LPDDR5.

Ricordiamo che Samsung ha annunciato una versione da 6400 Mb/s e 1,1 volt e una da 5500 Mb/s e 1,05 volt, in modo da coprire le varie necessità di mercato. Molto probabilmente altri produttori come Microne SK Hynix la seguiranno a breve.