Accessori PC e Gaming

Mad Catz R.A.T. Pro X, mouse con sensore intercambiabile

Perché spendere tempo ad abituarsi a un mouse da gioco quando invece potete far sì che sia il prodotto ad adattarsi a voi? Probabilmente è quello che ha pensato il produttore di periferiche Mad Catz durante la progettazione del nuovo mouse R.A.T. Pro X.

Mad Catz R.A.T. Pro X

Si tratta di un prodotto di fascia alta con chassis in lega di magnesio che nel design ricorda altri mouse dell'azienda, ma che rispetto al passato è ancora più personalizzabile. Praticamente abbiamo a che fare con un mouse modulare. Gli utenti possono intervenire su quasi tutti i componenti, dai piedini, alla rotellina, fino agli appoggi per pollice e mignolo, in modo da trovare l'impugnatura migliore.

Mad Catz R.A.T. Pro X

L'innovazione più grande del R.A.T. Pro X è comunque la possibilità di cambiare il sensore del mouse (il sistema è chiamato Modular Sensor Units o MSU), cosa che potrebbe mettere fine alle discussioni tra chi ama il sensore ottico o quello laser, o su qual è il produttore migliore.

Mad Catz R.A.T. Pro X

Mad Catz immetterà sul mercato il R.A.T. Pro X con tre sensori (gli utenti dovranno sceglierne uno di default), inclusi due laser e uno ottico. Quindi, nel caso la scelta iniziale non vi avesse soddisfatto, potrete sempre sostituire il sensore con uno che risponda meglio alle vostre necessità.

Mad Catz R.A.T. 5 Mad Catz R.A.T. 5
Mad Catz R.A.T. 7 Mad Catz R.A.T. 7
Mad Catz R.A.T. 9 Mad Catz R.A.T. 9

L'azienda pone l'accento anche sulla rotellina asimmetrica del R.A.T. Pro X. Non solo può essere inclinata a destra e sinistra, come gli altri mouse di fascia alta, ma è sufficientemente sensibile per consentirvi di usare controlli di precisione.

I giocatori di FPS, per esempio, possono usare la rotellina di sbirciare dietro gli angoli, senza preoccuparsi di cambiare inavvertitamente arma o fare lo zoom (in oppure out). Si può intervenire inoltre sulla forza di click della rotellina o cambiarla. Mad Catz non ha svelato al momento il prezzo del R.A.T. Pro X, ma ne torneremo sicuramente a parlare nel corso dell'anno: il debutto è atteso per la primavera.