Storage

Micron e Seagate, accordo per creare gli SSD del futuro

Micron e Seagate hanno annunciato un accordo strategico tramite il quale le due condivideranno tecnologie, idee e altri aspetti che fanno parte del bagaglio delle rispettive competenze.

Inizialmente Micron e Seagate si focalizzeranno sulla prossima generazione di SSD con interfaccia SAS, con Micron che fornirà le memorie NAND per i prodotti Seagate, ma poi questa intesa pluriennale si estenderà a una futura collaborazione nell'ambito delle soluzioni di archiviazione enterprise, sempre equipaggiate con memoria NAND Flash di Micron.

SSD Seagate

Molto probabilmente questo accordo segna la fine del rapporto tra Seagate e Samsung. L'azienda sudcoreana non forniva al produttore statunitense solo la memoria NAND Flash per i propri SSD, ma anche le proprie capacità nello sviluppo di controller per i prodotti di classe enterprise.

In virtù dell'acquisto del progettista SandForce, a metà dell'anno passato, l'azienda statunitense è in grado di sviluppare controller in prima persona. Per questo, in base al patto con Micron, Seagate potrebbe non avere più bisogno di Samsung.

Samsung 850 Pro da 256 GB Samsung 850 Pro da 256 GB
Intel SSD 730 da 480 GB Intel SSD 730 da 480 GB

"L'intesa ci dà accesso alla tecnologia dei drive aziendali e alle piattaforme, amplia il nostro portafoglio e accelera l'impegno nel segmento enterprise", ha sottolineato Darren Thomas, vicepresidente della divisione Storage di Micron. EMC Corporation e Hewlett-Packard, clienti di entrambe le aziende, sono tra le prime realtà ad aver espresso apprezzamento per l'accordo.