Software

Microsoft Edge, la nuova versione sarà distribuita tramite Windows Update

Il 15 gennaio non sarà solo il primo giorno dopo la fine del supporto a Windows 7, ma segnerà anche il debutto ufficiale del rinnovato browser Edge di Microsoft, questa volta basato sull’affermato Chromium, fondamenta di Chrome e molti altri software di navigazione.

In queste ore la casa di Redmond ha fatto sapere che il nuovo browser non sarà legato al rilascio di una specifica versione del sistema operativo, ma lo renderà disponibile automaticamente tramite Windows Update per tutti i PC che hanno Windows 10 1803 (April 2018 Update) o superiore. Ovviamente chi lo vorrà potrà scaricarlo manualmente dal sito web dedicato.

“La prossima versione di Microsoft Edge avrà capacità di aggiornamento più frequenti e flessibili. Dato che i rilasci del browser non saranno legati alle major release di Windows, saranno fatti cambiamenti al sistema operativo per assicurare che la prossima versione di Edge si integri senza problemi con Windows. Di conseguenza gli update delle funzionalità saranno rilasciati con un ciclo di circa 6 settimane. Gli update di sicurezza e compatibilità saranno distribuiti quando necessario”.

Una volta installata la nuova versione di Edge, ci sarà una migrazione automatica di tutto quanto impostato nella precedente versione del browser. Microsoft ha anche reso disponibile un “Blocker Toolkit” per il nuovo Edge che consentirà alle aziende che lo desiderano di bloccare l’installazione automatica del nuovo browser. Gli amministratori di sistema potranno far funzionare il toolkit anche sui sistemi Windows 10 Home, ma lo strumento non potrà bloccare l’installazione manuale della nuova versione.

Nei giorni scorsi il sito dedicato alle estensioni del browser è entrato in beta e tutti gli sviluppatori possono sottoporre la propria estensione tramite la dashboard del Partner Center Developer. Microsoft ha dichiarato a più riprese che le estensioni create per altri browser Chromium dovrebbero funzionare anche sul nuovo Edge senza necessità di fare modifiche.

Ricordiamo che il nuovo Edge sarà disponibile per gli utenti Windows 7, 8.1, 10 e macOS. Microsoft sta inoltre lavorando sulla versione ARM 64 e persino su quella per distribuzioni Linux.