Tom's Hardware Italia
Software

Microsoft Skype, videochiamate migliori grazie a IA ed effetto bokeh

Da oggi Skype si arricchisce di una funzione automatica di bokeh controllata dall'intelligenza artificiale, per sfocare lo sfondo e concentrarsi sulle videochiamate.

Da oggi le videochiamate con Skype saranno ancora più efficienti grazie all’impiego dell’intelligenza artificiale da parte di Microsoft per gestire l’effetto bokeh, ossia la sfocatura dello sfondo, che isola il soggetto in primo piano eliminando fonti di fastidio o distrazione.

A volte infatti per lavoro si potrebbe essere costretti ad eseguire videochiamate da luoghi non esattamente adeguati all’occasione, come sale d’attesa di stazioni o aeroporti, sale stampa o semplicemente da casa propria. In tutte queste occasioni poter sfocare lo sfondo è un’ottima soluzione sia per la privacy che per la resa della stessa videochiamata.

Stando a quanto dichiarato da Microsoft gli algoritmi impiegati per gestire la sfocatura inoltre sarebbero stati addestrati a riconoscere non solo i volti ma anche braccia, mani e capelli, consentendo così di sfocare selettivamente solo ciò che da davvero fastidio e che sta in secondo piano, evitando di creare effetti di sfocatura spiacevoli e poco credibili anche su parti del corpo dell’interlocutore.

Attivare la nuova funzione è semplicissimo: sarà sufficiente infatti selezionare la videochiamata a cui vogliamo applicare l’effetto, cliccando sull’icona della videocamera e selezionando quindi l’opzione “Sfoca lo sfondo”. Il rollout è già partito per tutte le versioni desktop (Windows, Mac OS e Linux), mentre al momento non si fa menzione di quelle per mobile.