CPU

Mouse-Box, il computer sempre a portata di mano

Un computer dentro a un mouse. È questa l'idea di un team di progettisti polacco, capitanato da Przemys?aw Strzelczyk (ingegnere di Nokia Networks), il quale ritiene che il dispositivo che tutti abbiamo sopra le scrivanie possa essere molto di più che una semplice interfaccia tra noi e il PC. 

Mouse-Box

Mouse-Box, questo il nome del progetto, sembra e funziona di base come un mouse tradizionale, ma allo stesso tempo contiene un chip ARM quad-core a 1.4 GHz, 128 GB di spazio d'archiviazione (spazio cloud opzionale), una porta micro HDMI e connettività Wi-Fi. Il tutto condito da due porte USB 3.0 esterne. Insomma, un computer, seppur minimalista.

Il Mouse-Box si connette ai monitor tramite interfaccia HDMI e al web tramite il Wi-Fi. "Non avrete bisogno di acquistare altri dispositivi per mantenere il vostro computer sempre a portata", si legge sul sito del progetto. "Collocando un computer in un mouse, i due elementi più potenti sono stati combinati in una sola unità".

Logitech 910 Logitech 910
Madcatz R.A.T. 5 Madcatz R.A.T. 5

Gli sviluppatori stanno pensando di includere un mousepad che ricarica il mouse senza fili, in modo induttivo, ma necessitano di supporto economico. Attualmente il prodotto è ancora un prototipo molto grezzo e sono alla ricerca di partner per portare il Mouse-Box sul mercato, possibilmente entro pochi mesi.

Per ora non hanno ancora avviato una campagna Kickstarter o Indiegogo, ma non è escluso che lo facciano in futuro. Sarebbe una soluzione logica e auspicabile. A ogni modo il team promette un prezzo abbordabile e una disponibilità internazionale. Rimane da capire quale sistema operativo sarà usato, se Windows o qualcos'altro.