Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Prestazioni

Pagina 6: Prestazioni
Processore Intel a 6 core, 16 GB di memoria DDR4-2400 e GTX 1070. Secondo voi come potrà essersi comportato questo portatile? Ovviamente alla grande, in ogni frangente. Si tratta decisamente di un prodotto che soddisfa le aspettative dei giocatori, capace di gestire giochi moderni e anche esperienze di realtà virtuale. D'altronde non mancano porte e […]

Processore Intel a 6 core, 16 GB di memoria DDR4-2400 e GTX 1070. Secondo voi come potrà essersi comportato questo portatile? Ovviamente alla grande, in ogni frangente. Si tratta decisamente di un prodotto che soddisfa le aspettative dei giocatori, capace di gestire giochi moderni e anche esperienze di realtà virtuale. D'altronde non mancano porte e interfacce per usare un visore di realtà virtuale come l'Oculus Rift. Come abbiamo detto, l'unico vero compromesso è chiaramente la rumorosità, ma chi acquista questo portatile certamente si sarà dotato anche di cuffie con riduzione del rumore adeguate.

Per quanto riguarda le prestazioni, non avevamo a disposizione un notebook per un confronto, ma l'abbiamo provato con tre giochi e non ha deluso minimamente le aspettative. Far Cry 5 impostato a dettagli Ultra in Full HD ci ha restituito un frame rate medio di 89 fps, con punte di 109 fps e un frame rate minimo pari a 70.

Ci siamo anche divertiti con Assetto Corsa, che impostato sempre a dettagli massimi ci ha portato a un frame rate medio di 108 fps, più che sufficiente per godersi un titolo come questo.

Abbiamo giocato anche a Civilization VI e non abbiamo ravvisato alcun problema di sorta con frame rate medio di circa 84,5 fps e un valore al 99esimo percentile di 59,7 fps.

Abbiamo svolto anche diversi test di produttività, che mettiamo a confronto con una piattaforma desktop basata su Ryzen 7 2700X, 16 GB di memoria G.Skill Sniper X 2133 MHz e SSD Crucial MX500 1 TB. Se la GPU GTX 1070, come visto dai risultati dei giochi, permette di giocare in Full HD al top con tutti i giochi in commercio, ecco qualche dato sul resto del sistema e in particolare sul processore.

Se un Ryzen 7 con 8 core raggiunge circa 628 secondi nel test single-thread di POV – Ray, il Core i7-8750H di questo portatile arriva a 621,77 secondi, mentre in multi-thread la CPU AMD svetta con 71,37 secondi contro 115,24. In Cinebench registriamo in single thread 177 cb e 1058 cb per il Core i7, mentre il Ryzen 7 si ferma a 175 cb e 1784 cb. Interessante inoltre i 28 secondi registrati con LAME, carico single-thread per eccellenza, contro i 34 secondi del Ryzen 7.

Cosa ne deduciamo? Che il portatile si presta anche per lavori di produttività, grazie alla CPU a sei core, ma predilige i carichi single-thread in cui può salire di frequenza, potenzialmente fino a 4,1 GHz.

MSI abbina al portatile il software Dragon Center per intervenire sugli aspetti prestazionali e non solo del notebook. Come potete vedere in queste schermate, è possibile impostare diversi profili prestazionali ma anche agire sul raffreddamento e altri parametri, persino overcloccare i componenti, tutto con semplici click.

L'overclock sui portatili è una cosa che abbiamo già visto anche su altre configurazioni, ma in realtà non ci si può spingere molto e non serve a molto, specie in un prodotto che ha potenza da vendere come questo.

dragon 01 PNG
Clicca per ingrandire
dragon 02 PNG
Clicca per ingrandire
dragon 03 PNG
Clicca per ingrandire
dragon 04 PNG
Clicca per ingrandire