Schede Grafiche

Nel settore della grafica festeggia solo Nvidia, senza CPU

Il mercato della grafica su PC, composto sia da schede video tradizionali che da GPU integrate nei microprocessori, ha visto nel primo trimestre di quest'anno un'accelerazione di Nvidia. Le unità distribuite dell'azienda di Santa Clara sono salite del 3,6% nel confronto con i tre mesi che hanno chiuso il 2012.

Secondo i dati pubblicati da Jon Peddie Research (JPR) a prendere una "scoppola" è stata Intel, che ha perso il 5,3%, mentre AMD ha limitato i danni con un calo dello 0,3%. Responsabile di questo passo indietro è stato il crollo del mercato PC, con vendite in calo del 13,7% su base trimestrale – laddove il mercato grafico si è contratto solo del 3,2%.

Questo significa che tanti consumatori hanno acquistato una scheda video dedicata (realizzate solo da AMD e Nvidia), mentre sono stati molti meno coloro che hanno acquistato un microprocessore con GPU integrata o un portatile che ne avesse uno. Se tuttavia il dato appare buono nel confronto trimestrale, quello annuale lascia l'amaro in bocca: le unità totali di prodotti grafici distribuite sono calate del 12,9% (15,8 milioni di unità), mentre quelle di PC si sono contratte del 12,6%.

Insomma, se la stagionalità premia il comporta grafico, la situazione non si può dire comunque rosea se rapportata ai volumi raggiunti solo 12 mesi fa. "La popolarità dei tablet e la persistente debolezza economica sono spesso menzionati come le ragioni per la natura alterata del mercato PC", scrive Jon Peddie, aggiungendo che "ciò nonostante, il tasso di crescita annuale composto (CAGR) per la grafica su PC dal 2012 al 2016 è del 2,6%, e ci aspettiamo che i chip grafici distribuiti nel 2016 raggiungano i 394 milioni di unità".

Passando ai singoli attori del mercato, vediamo come le APU distribuite da AMD rispetto al trimestre finale del 2012 siano aumentate del 30% in ambito desktop e scese del 7,3% in quello mobile. Secondo l'analisi, rispetto a un anno fa il numero di prodotti con componente grafica distribuiti da AMD è crollato del 29,4%. L'azienda, che distribuisce ancora chipset, ha il 67% di processori non server con grafica integrata.

Per quanto riguarda Intel, abbiamo un calo generalizzato rispetto al trimestre precedente, sia per quanto riguarda il comparto dei PC desktop (-3%) che quello dei notebook (-6,3%). Il confronto con il numero di unità distribuite l'anno passato è ancora una volta impietoso, con un -8,8%. Intel ha il 99% percento di processori non server con grafica integrata.

Nvidia, che non distribuisce microprocessori x86 con GPU integrata (ma è nel business ARM con Tegra, non conteggiato in queste statistiche), ha visto un andamento in linea con il precedente trimestre per quanto riguarda l'ambito desktop, mentre è cresciuta nel settore mobile (+7,6%).

Questo ha portato le GPU dell'azienda californiana a fare un passo avanti rispetto all'anno passato, con un incremento della distribuzione (+3,6%). Va comunque segnalato, infine, che il numero totale di GPU dedicate distribuite – desktop e notebook – è cresciuto dell'1,1% sul trimestre scorso mentre si è contratto dell'11% sull'anno passato. Di conseguenza, sarebbe molto interessante conoscere quali siano i rapporti di forza tra AMD e Nvidia nel settore delle schede video dedicate.