Computer Portatili

NetBook, il ClassMate PC è per tutti

Intel ha presentato la seconda generazione di subnotebook ClassMate (NetBook). Il progetto, inizialmente era indirizzato ai bambini delle nazioni più povere. Secondo una ricerca effettuata in Nigeria, i bambini che hanno utilizzato la prima generazione dell'Intel ClassMate PC sono stati in grado di incrementare del 30% il loro profitto scolastico. Intel afferma che è altamente interessata all'educazione, anche se dobbiamo sottolineare che il settore educativo per un'azienda è un mercato come un altro. Assistendo inoltre al grande successo dell'Eee PC, perchè Intel dovrebbe limitare il suo Classmate alle scuole? Un piccolo notebook – o NetBook come lo chiama Intel – con una durata della batteria decente e un prezzo allettante può essere usato da chiunque, anche da manager e venditori.

La seconda generazione di Classmate PC integra hard disk flash da 1,2 o 4 GB oppure soluzioni convenzionali 30-40 GB. I monitor sono disponibili in diagonali da 7 e 9 pollici ed è presente una webcam integrata. Tutti i modelli hanno una batteria a 6 celle, connettività 802.11 b/g WiFi e 512 MB di memoria. Il sistema operativo dovrebbe essere Windows XP o qualche distro Linux personalizzata. La principale differenza tra questo prodotto e l'Eee PC è che il ClassMate ha una scocca molto dura e poco rifinita per resistere ai maltrattamenti tipici dei bambini.

Questo nuovo modello sarà prodotto da ECS. I clienti potranno personalizzarlo e il prezzo, a seconda delle caratteristiche, spazierà da 250 a 300 dollari.