Storage

Nuovi cavi USB 3.1 Type-C in produzione: cambia tutto

I nuovi cavi USB 3.1 Type-C sono pronti per entrare in produzione. Rappresentano una svolta epocale rispetto a quelli che usiamo quotidianamente, come ha svelato USB 3.0 Promoter Group ad aprile. I connettori sono più stretti rispetto a quelli Micro-USB: 8,3 x 2,5 mm contro i 6,85 x 1,8 mm. Ma il dettaglio eclatante è che i cavi sono reversibili, quindi di fatto i connettori agli estremi sono uguali identici.

USB 3.1 Type-C

La nuova forma rappresenta un passo in avanti nella spasmodica ricerca di soluzioni per ridurre gli ingombri. I produttori di tablet, smartphone e portatili potranno ridurre ulteriormente le porte a sottili fessure. D'altra parte la "reversibilità" non solo riduce i rischi di rottura dovuti a sbadataggine ma fondamentalmente semplifica qualsiasi operazione di connessione.

Sotto il profilo delle prestazioni la velocità di trasferimento dati potrà raggiungere i 10 Gbps (USB 3.1), mentre a livello energetico si parla di un potenziale di alimentazione di 100W.

Ovviamente questi nuovi cavi saranno retro-compatibili con i vecchi standard USB ma bisognerà impiegare specifici adattatori. "Microsoft vede questa nuova interfaccia USB Type-C come una il prossimo standard generazionale industriale per la connettività fisica ad alta velocità locale", dice Ilan Spillinger, vice presidente tecnologia di Microsoft dispositivi".

I primi prodotti USB 3.1 Type-C saranno disponibili nel 2015.