Software

PayPal: pagamenti digitali in forte crescita, nuovo Country Director e tanto altro

La nuova quotidianità sta cambiando le abitudini d’acquisto delle persone in tutto il mondo: l’epidemia da Coronavirus ha aiutato la svolta verso i pagamenti digitali con PayPal che segna un Q1 2020 da record. Scopriamo insieme come si sono modificate le nostre abitudini, i risultati finanziari dell’azienda e diamo il benvenuto al nuovo Country Director di PayPal Italia.

Sono molto orgogliosa di aver assunto questo incarico, che arriva in un momento molto delicato e importante per il nostro business. Il mondo si sta evolvendo molto rapidamente, come dimostrano i cambiamenti dei comportamenti di acquisto dei consumatori: noi in PayPal lavoriamo da sempre per rendere più semplice la vita delle persone sotto tutti i punti di vista”, ha esordito Maria Teresa Minotti, nuovo Country Director per l’Italia di PayPal.

Maria Teresa Minotti, nuovi Counrty Director PayPal Italia

Commentando il nuovo traguardo di utenti attivi nel nostro Paese ha poi aggiunto: “Il raggiungimento dei 7 milioni e 300 mila account attivi è stato possibile grazie alla fiducia che i consumatori italiani ci hanno dimostrato, un segnale che evidenzia come il processo di semplificazione digitale di cui ormai si sente sempre di più l’esigenza sia veramente possibile. Un percorso certamente lungo e complesso, che però offre numerose opportunità per migliorare la qualità della vita di ognuno di noi”.

Pagamenti digitali e mobile in forte crescita

L’utilizzo di nuovi metodi di pagamento sta crescendo a ritmo sostenuto nel nostro Paese, anche a causa dell’impossibilità per gli acquirenti di recarsi fisicamente nei negozi nei difficili mesi appena trascorsi, ma non solo.

Il Politecnico di Milano, nello specifico l’Osservatorio Innovative Payments, ha sottolineato come di tutti i pagamenti digitali, i metodi innovativi, tra cui i pagamenti con carte contactless o mobile payment, siano arrivati a rappresentare un terzo del totale. Proprio i pagamenti tramite dispositivi mobili (smartphone e smartwatch) nel 2019 hanno sfiorato gli 1,83 miliardi di euro, con un numero di utenti triplicato rispetto all’anno precedente.

Ipsos, in collaborazione con PayPal, ha recentemente pubblicato uno studio relativo al mobile commerce nel quale viene sottolineato come il numero di persone che effettuano acquisti da dispositivi mobili sia quanto mai elevato. Ben il 97% dei consumatori italiani effettuano acquisti online con una spesa media di 120 euro, rispetto alla media del 95% globale, percentuale trainata dalla Generazione Z: l’88% di quest’ultima categoria ha effettuato almeno una volta un acquisto tramite smartphone, statistica che scende all’83% guardando al totale dei consumatori italiani.

Secondo Netcomm, nei primi quattro mesi del 2020 i nuovi compratori online, ovvero i consumatori che non avevano mai effettuato prima degli acquisti tramite internet, sono stati ben 2 milioni rispetto ai 700 mila dello stesso periodo del 2019.

PayPal: account attivi con crescita in tripla cifra (anno su anno)

Il fatturato globale di PayPal è cresciuto del 20% nel solo mese di Aprile 2020: con una media di 250 mila nuovi conti ogni giorno, l’incremento rispetto all’anno precedente di account attivi ha raggiunto la tripla cifra, nello specifico si è raggiunto il 135%. Allo stesso tempo il volume totale dei pagamenti effettuati tramite la piattaforma è aumentato del 20%.

Il primo trimestre di quest’anno PayPal ha superato il record di 10 milioni di utenti attivi con una crescita del 17% e un volume totale dei pagamenti in crescita del 19%. Il 2020 ha portato l’azienda a superare anche il proprio record di transazioni in una singola giornata. Il primo maggio di quest’anno è stato infatti il giorno con più transazioni in assoluto nella storia di PayPal, superando anche le giornate del Black Friday e del Cyber Monday dello scorso anno. Gli account attivi in tutto il mondo hanno raggiunto quota 325 milioni di cui 7 milioni e 300 mila solo in Italia.

QR code per facilitare pagamenti e garantire la sicurezza

PayPal ha inoltre recentemente lanciato un nuovo sistema di pagamento tramite QR code, il nuovo metodo di pagamento senza contatto permette di inviare e ricevere pagamenti aiutando a rispettare la distanza di sicurezza di 1,5 metri tra acquirente e venditore, eliminando la necessità di maneggiare contanti e firmare ricevute.

Il sistema è molto semplice. Il venditore può creare un personale codice QR dalla sua area personale dell’account PayPal Business, che poi potrà tenere con se sullo smartphone o stamparlo e affiggerlo in negozio. Il compratore per effettuare il pagamento dovrà solo accertarsi di disporre dell’applicazione PayPal installata sul proprio smartphone e, inquadrando il codice QR con la fotocamera, potrà pagare in maniera istantanea.

Ciò permette ai venditori di ricevere i pagamenti effettuati in questo modo quasi istantaneamente, permettendo di sfruttare la liquidità per la propria attività senza tempi di attesa. Non ci sarà alcuna tassa di transazione per i pagamenti con codice QR fino al 13 settembre 2020, in seguito verrà applicata una tariffa ridotta dello 0,50% + 0,20€ per transazione. Per gli acquirenti la transazione sarà sempre gratuita.

Michele Simone, Head of Partnerships PayPal Southern Europe, ha commentato: “Le piccole e medie imprese sono sempre state il cuore pulsante e il motore della nostra economia. In PayPal puntiamo sempre a offrire importanti risorse per lo sviluppo e la crescita dei merchant. Nell’epoca del Coronavirus, il distanziamento sociale è diventato un qualcosa a cui la gente presta sempre più attenzione, e il momento di pagare in un negozio, che sia in contanti o con carta, non fa eccezione.”

“Per questo motivo abbiamo studiato e implementato in breve tempo una soluzione che potesse permettere ai piccoli commercianti di ricevere gli importi direttamente in negozio limitando il contatto fisico tra personale e consumatore. In PayPal crediamo fortemente nelle PMI, che in Italia sosteniamo fin dalla loro nascita e, grazie all’introduzione di nuovi strumenti e funzionalità, riusciamo a offrire servizi a oltre 20 milioni di aziende in tutto il mondo“.

PayPal ha affermato di non voler contrapporsi ai moderni sistemi di pagamento come Google Pay, Apple Pay o ai circuiti VISA, Mastercard e simili ma vuole affiancarsi a tali soluzioni dei propri partner per offrire una maggiore scelta agli acquirenti.

Un impegno costante dentro e fuori l’azienda

L’impegno di PayPal continua sia dentro che fuori l’azienda con uno sguardo ai propri dipendenti, ai consumatori e alle comunità, soprattutto negli ultimi mesi colpiti dalla pandemia globale. Ecco perché PayPal ha ampliato la propria collaborazione con GivingTuesday.org con l’iniziativa #GivingTuesdayNow. PayPal si è unita alle aziende e alle organizzazioni di tutto il mondo nel fornire il proprio sostegno per amplificare la risonanza di questa nuova iniziativa in un momento di grande bisogno, permettendo alle persone, alle imprese e alle associazioni di beneficenza di sostenere le cause che hanno a cuore, comprese le donazioni alle campagne di soccorso globale.

Per il quarto anno consecutivo, PayPal ha potuto dichiarare di avere il 100% di gender, ethnicity e pay equality. L’azienda propone un ambiente di lavoro e di produzione inclusivo e diversificato con il 57% di total diversity, ovvero più della metà dei propri dipendenti appartengono al genere femminile o fanno parte di diverse etnie.

Un aspetto importante per l’azienda è anche la sostenibilità ambientale. Tra le tante iniziative a favore dell’ambiente ricordiamo la creazione di un card reader realizzato completamente con materiali di scarto dell’oceano riciclati e l’utilizzo al 65% di energia rinnovabile nei propri datacenter, con l’obiettivo di raggiungere il 100% entro il 2023.

Inoltre PayPal sostiene un modello di business responsabile: privacy, sicurezza e trasparenza sono tre dei pilastri su cui si basa tutto l’operato dell’azienda.

Il terzo Global Impact Report annuale, che presenta le attività e le strategie ambientali, sociali e di governance (ESG) delle sue operazioni globali nel 2019, evidenzia i progressi compiuti da PayPal per migliorare la salute finanziaria, promuovere una forza lavoro inclusiva e diversificata, ridurre al minimo l’impatto ambientale e continuare a garantire un operato responsabile del proprio business.

Se l’economia è un argomento di vostro interesse vi consigliamo il libro “Alibaba. La storia di Jack Ma e dell’azienda che ha cambiato l’economia globale” disponibile su Amazon con copertina flessibile o in formato ebook.