Schede Grafiche

Note di laboratorio: i driver hanno ancora strada da fare

Pagina 15: Note di laboratorio: i driver hanno ancora strada da fare

Note di laboratorio: i driver hanno ancora strada da fare

Negli anni passati le schede OpenGL giunte nei nostri laboratori
si sono sempre dimostrate stabili. Questa volta, invece, un blocco con il benchmark
applicativo 3D Studio Max ci ha causato non pochi mal di testa. Il problema
si è presentato solo con la Quadro FX 3000 e la FireGL T2, che visualizzavano
messaggi di errore a un certo punto del test. Strano a dirsi, l’errore capitava
nello stesso punto sia con la scheda ATi che con quella NVIDIA. Tutti gli altri
prodotti hanno funzionato senza intoppi.

Lab Notes: Drivers still have a way to go

Il test della CPU generava il messaggio “Insufficient Memory for Shadow Buffer
for Light ‘Spot SUN'”. Pensando a un problema nella configurazione della macchina
di test, abbiamo montato una motherboard i875P al posto della E7505 e abbiamo
reinstallato Windows su un nuovo disco fisso formattato di fresco. Ma abbiamo
riscontrato lo stesso problema. NVIDIA ci ha quindi inviato un nuovo driver
provvisorio che ci ha sbloccati, premesso che si impostasse l’apertura AGP a
256 MB dal BIOS della motherboard. Altre impostazioni, per esempio 128 MB, non
funzionavano.

Nel caso di NVIDIA ci hanno detto che erano stati effettuati cambi minimi al
driver che influenzavano l’allocazione della memoria video e di sistema.

Nel caso di ATi, il problema era causato dalla nuova piattaforma.
L’errore è scomparso solo impostando l’apertura AGP 128 MB su una motherboard
i875P, mentre rimaneva con la E7505.

Questo a dimostrazione che i driver di entrambi i produttori
sono ancora un po’ traballanti: il cambio delle impostazioni di apertura AGP
al massimo deve portare a differenze nelle prestazioni, non certo a blocchi
nelle applicazioni.

Pagina 15: Note di laboratorio: i driver hanno ancora strada da fare

Indice