Schede madre

Pronto SuSE Linux 9.0, con supporto per Athlo

Il distributore tedesco si appresta a lanciare sul mercato una nuova versione
del proprio sistema operativo SOHO che integra un’anteprima del kernel 2.6 e,
per qualche euro in più, il supporto all’Athlon 64.

"Meglio un sistema operativo con mille programmi o uno con mille problemi?".
È questo lo slogan "birichino" con cui la filiale italiana
di SuSE ha annunciato l’imminente commercializzazione della nuova versione 9.0
del proprio sistema operativo dedicato al mercato dei professionisti e dei piccoli
uffici.

Le novità più in vista di SuSE Linux 9.0 sono date da un nuovo
kernel in grado di anticipare alcune delle tecnologie che verranno prossimamente
introdotte con la versione 2.6 e il supporto alla piattaforma a 64 bit AMD64.

SuSE ha spiegato che li kernel Linux 2.4.21 su cui poggia la propria distribuzione
è stato da lei ottimizzato per supportare, già oggi, "la
maggior parte dei vantaggi che saranno offerti dal kernel 2.6": fra questi,
uno scheduling rinnovato e un maggior supporto alla gestione dei consumi. SuSE
Linux 9.0 conterrà inoltre una versione test del kernel 2.6 che potrà
essere provata da chi, fra gli utenti esperti, ne voglia saggiare subito le
funzionalità.

Oltre agli ambienti a 32 bit, la versione 9.0 di SuSE Linux supporta anche
i giovani processori Athlon 64 di AMD. Il distributore tedesco afferma che potranno
avvantaggiarsi particolarmente di questa tecnologia gli utenti di workstation.

"Crediamo che le applicazioni a 64 bit diventeranno uno standard de facto
in tempi brevi, ed è per questo che SuSE ha reso disponibile un sistema
operativo a 64 bit nello stesso momento in cui AMD ha presentato il nuovo Athlon
64." ha dichiarato Robert Loos, country manager di SuSE Linux Italia. "Con
SuSE Linux 9.0 for AMD64, i clienti possono utilizzare i programmi a 32 bit
di cui dispongono attualmente fino a quando non saranno pronti per sfruttare
appieno le architetture a 64 bit."