Storage

Raspberry Pi, ecco come attivare il comando TRIM su SSD

La sempre più attiva community dedicata a Raspberry Pi scopre periodicamente alcuni hack davvero interessanti. Uno di questi è stato recentemente condiviso da Jeff Geerling, un appassionato di Raspberry Pi che ha condotto una fantastica analisi su come abilitare TRIM su un SSD USB esterno.

Nel caso il nome non vi dica nulla, TRIM è un comando dell’interfaccia ATA che indica a un SSD quali parti dell’unità non vengono più utilizzate. Quando la macchina è inattiva, il componente Active Garbage Collection elimina tutti i dati che non sono più in uso contrassegnati dal comando TRIM. Quello che ha fatto Geerling è trovare un modo per abilitare TRIM su un SSD utilizzando un Raspberry Pi.

Secondo Geerling, il processo per abilitare TRIM in Linux non è semplice:

Mentre le schede microSD interne sembrano supportare TRIM senza effettuare alcuna modifica, nessuna delle unità USB esterne che ho testato lo supportava sin da subito. Avevano tutte bisogno di un piccolo aiuto.

Sarà necessario verificare che TRIM sia persino supportato sull’unità prima di poter procedere e Geerling consiglia di utilizzare l’accesso a livello root per completare il processo.Se il vostro dispositivo supporta TRIM, potete seguire i passaggi nella guida creata da Geerling che spiega passo passo come abilitare TRIM. Se tutto funzionerà senza alcun errore, potrebbe essere necessario attendere alcuni secondi, a seconda delle dimensioni dell’unità, per l’esecuzione dell’operazione.

Inoltre, sarà essenziale compiere ulteriori passaggi per salvare le modifiche, altrimenti i valori precedenti verranno ripristinati completamente al riavvio di Raspberry Pi. Potete anche abilitare la funzionalità di TRIM automatico, in modo che il processo venga eseguito da solo. Ovviamente, per saperne di più a riguardo vi consigliamo di consultare il post completo sul sito Web di Geerling, ricco di altre informazioni interessanti per i maker.

Recentemente vi abbiamo parlato anche di un cyberdeck militare per Raspberry Pi, realizzato grazie ad un progetto portato a termine con l’aiuto di una stampante 3D.

Non fatevi scappare questa incredibile offerta: il kit LABISTS comprensivo di Raspberry Pi 4 Model B 4GB RAM, MicroSD da 32GB, alimentatore Tipo-C 5.1V 3A, ventola, cavo Micro HDMI, lettore di schede USB e case protettivo nero è disponibile su Amazon a soli 87,99 euro!