Case e PC Completi

Razer Tomahawk, un potente PC modulare racchiuso in un case compatto

In partnership con Intel, Razer ha presentato Razer Tomahawk Gaming Desktop. Si tratta di quello che l’azienda definisce “il primo desktop realmente modulare che utilizza il nuovo chassis ultra-compatto Razer Tomahawk N1“.

Come abbiamo già spiegato parlando del nuovo NUC 9 Extreme, anche la soluzione di Razer si basa su Element, ossia un modulo che è essenzialmente un sistema completo poiché ospita processore, I/O e connettori per la memoria in uno slot PCI Express standard.

Razer Tomahawk N1 ha un corpo interamente in alluminio completato da un vetro temperato su entrambi i lati che mostra la GPU montata verticalmente, con un design aperto nella parte superiore per garantire un raffreddamento efficace. La parte posteriore presenta un meccanismo a scorrimento che si apre e chiude con il minimo sforzo, consentendo un rapido accesso ai componenti interne senza la necessità di strumenti.

Razer Tomahawk Gaming Desktop sarà dotato di un processore Intel Core-i9, 64GB di DDR4 RAM e grafica NVIDIA GeForce RTX 2080 Super. Presente un alimentatore compatto da 750 W. Sarà possibile aggiornare i moduli RAM e SSD sulla scheda NUC al pari di ventole, GPU e NUC stessa, per soddisfare future esigenze di giocatori, content creator e streamer.

Razer Tomahawk Gaming Desktop sarà disponibile nella prima metà del 2020. Il case Tomahawk N1 sarà acquistabile inoltre come prodotto standalone per gli appassionati di PC che intendono assemblarsi un desktop gaming compatto senza rinunciare alla potenza.