Tom's Hardware Italia
Raffreddamento

Recensione Cooler Master MasterAir MA620P, RGB e due torri

Pagina 1: Recensione Cooler Master MasterAir MA620P, RGB e due torri
CoolerMaster MasterAir 620P   PRO: Design di buon livello; ventole con RGB 4 pin; prezzo giusto, se intorno ai 60 euro. CONTRO: Più indicato per overclock moderati; l'installazione in configurazioni esistenti potrebbe essere difficile. VERDETTO: Un buon design che cattura gli occhi e l'illuminazione RGB aiutano questo MasterAir a emergere, specie per chi ha un […]

CoolerMaster MasterAir 620P

 

CoolerMaster MasterAir 620P


Dotato di due ventole RGB da 120 mm e sei heatpipe che trasportano il calore su due torri, il nuovo top di gamma di Cooler Master, MasterAir MA620 sostituisce il MasterAir MA610P non solo nel nome ma anche nelle prestazioni, oltre a essere più economico.

Con un prezzo di circa 55 dollari (purtroppo in Italia la disponibilità è ridotta e costa 85 euro in questo momento), l'MA620P è visivamente appagante, ma quando lo abbiamo messo sotto stress, si è dimostrato un po' sotto le aspettative rispetto ad altri dissipatori sulla stessa fascia di prezzo.

L'uso di due ventole RGB dotate di 4-pin, ci permette di posizionare l'MA620P come un dissipatore di elevata qualità, pensato per carichi moderati destinati a CPU quad-core e per gli utenti che vogliono assolutamente avere l'illuminazione RGB e un design aggressivo.

Specifiche tecniche

Altezza 165,1 mm
Larghezza 123,8 mm
Profondità 107,8 mm (134,3 mm con le ventole)
Altezza della base 41,3 mm
Margine assimetrico 27,94 mm con le ventole
Ventole (2) 120 x 25mm RGB
Connettori (2) 4-pin PWM, (2) 4-pin RGB
Peso 1154 grammi
Socket Intel 755, 115x, 1366, 2011x, 2066
Socket AMD FM2(+), FM1, AM2(+), AM3(+), AM4
Garanzia 2 anni

Caratteristiche

Come la maggior parte dei prodotti di Cooler Master, anche il MasterAir MA620P è progettato per garantire la massima compatibilità con la maggior parte dei socket AMD e Intel attualmente disponibili, escluso l'enorme TR4 dei Threadripper di AMD.

Come abbiamo visto su altri prodotti di Cooler Master, c'è il controller RGB in-line, un cavo splitter/connettore RGB a 4 pin, una piccola siringa di pasta termica e il tradizionale kit di montaggio per i vari socket. Presente anche una piccola chiave, altamente controversa, per il montaggio (di questo parliamo tra poco).

cm masterair ma620p 02
Clicca per ingrandire

Cooler Master ha abbandonato la singola torre per passare a una doppia torre con alette attraversate da sei heatpipe dal diametro di 6 mm l'una. Le alette in alluminio circondano le heatpipe e nella parte alta del dissipatore due blocchi in plastica permettono di avere un'estetica migliore.

cm masterair ma620p 03
Clicca per ingrandire

Con due ventole è possibile creare configurazioni di tipo push-pull, con la seconda ventola tra le due torri. C'è la possibilità di montare una terza ventola nella parte posteriore, per chi lo desiderasse.

cm masterair ma620p 04
Clicca per ingrandire

I passacavi permettono la gestione dei cavi in maniera semplice e al contempo elegante. È sufficiente incastrarli negli appositi inserti e il gioco è fatto.

cm masterair ma620p 05
Clicca per ingrandire

La vista posteriore ci permette di vedere in maniera chiara la disposizione delle heatpipe all'interno delle torri di alette. Le heatpipe in rame sono allineate nelle torri di raffreddamento sia di testa che di coda, separate tra loro da una distanza di 66,3 millimetri.

cm masterair ma620p 06
Clicca per ingrandire

Le sei heatpipe si riuniscono nella base, per favorire un contatto diretto con l'IHS della CPU. Una base di montaggio dentellata in alluminio si integra con le heatpipe in rame, consentendovi così di montare in maniera stabile il pesante dissipatore sulla scheda madre.

cm masterair ma620p 07
Clicca per ingrandire

Il montaggio del Cooler Master MasterAir 620P richiede maggiore sforzo di quanto ci saremmo aspettati, soprattutto per avvitare le quattro viti sulla base attraverso l'apposita chiave inserita nella confezione.

cm masterair ma620p 08
Clicca per ingrandire

Il posizionamento delle torri di raffreddamento e dei supporti per il montaggio, costringe a rimuovere le RAM per avere un'installazione più semplice e stringere a dovere le viti.

Sebbene l'estremità chiusa della chiave scivoli poche volte, si incastra quando si cerca di stringere la vite con una leggera inclinazione. L'altra estremità aperta aiuta a risolvere questo problema, almeno fino a quando il dado non viene avvitato e il perno di montaggio impedisce alla chiave di appoggiarsi saldamente sul dado a causa di una flangia stampata sull'estremità aperta della chiave.

cm masterair ma620p 09
Clicca per ingrandire

Le memorie RAM con altezza standard si possono tranquillamente installare o rimuovere una volta montato il dissipatore. La prima ventola copre in parte gli slot delle RAM, ma non ci dovrebbero essere problemi a meno di non usare dei moduli veramente alti.