CPU

Benchmark

Pagina 5: Benchmark

Unix Bench 5.1.3

Unix Bench è un test open source con licenza GPLv2 nato nel 1983 alla Mondash University. Byte Magazine ha poi aggiornato e ampliato la suite. Include nove test che quantificano vari aspetti delle prestazioni di sistema ma ci focalizziamo sui test Dhrystone e Whetstone. Il primo si focalizza nella gestione di stringhe, non ci sono operazioni in virgola mobile. Whetstone misura la velocità e l'efficienza di operazioni in virgola mobile solitamente usate in applicazioni scientifiche.

01 r 600x450 (1)
02 r 600x450 (1)
03 r 600x450 (1)
04 r 600x450 (1)
05 r 600x450 (1)
06 r 600x450 (1)
Clicca per ingrandire

Entrambi i sistemi Xeon E5-2697 v4 hanno un enorme vantaggio sulla concorrenza nel nostro test multi-threaded Whetstone. È impressionante perché il 2699 v3 ha lo stesso numero di core, cache e frequenza. In apparenza un grande aumento nel throughput IPC tra le altre ottimizzazioni garantisce un forte aumento prestazionale.

Al contrario l'E5-2697 v4 è sul fondo nel test single-threaded Whetstone. Entrambi i server con CPU v4 raggiungono maggiori prestazioni nel test Dhrystone, ma finiscono ancora dietro lo Xeon E5-2643 v3. Questo non è del tutto sorprendente; la CPU a otto core 2643 v3 ha una frequenza base superiore di 3,2 GHz e una frequenza Turbo Boost massima leggermente maggiore di 3,7 GHz.

Il punteggio inferiore dello Xeon E5-2643 v3 nel test Whetstone single-threaded è inaspettato. Questi risultati derivano da una media di tre sessioni ma abbiamo ritestato il 2643 v3 in modo esteso per assicurarci che il risultato fosse ripetibile.

NAMD Scalable Molecular Dynamics

NAMD è un codice parallelo di dinamica molecolare che effettua simulazioni ad alte prestazioni di grandi sistemi biomolecolari. È progettato per testare i limiti del parallel computing scalando fino a 500.000 core. Il Theoretical and Computational Biophysics Group della University of Illinois presso Urbana-Champaign ha sviluppato e mantenuto il progetto che è il destinatario di numerosi premi prestigiosi.

Image10

Lo Xeon E5-2697 v4 ha un vantaggio evidente rispetto alle altre CPU in questo carico parallelo. Il 2643 v3 di precedente generazione è in ultima posizione, cosa che si allinea con le nostre aspettative a causa del numero di core inferiore alle altre CPU.

NAS Parallel Benchmarks

NAS Parallel Benchmarks (NPB) è un insieme di programmi sviluppati dalla NASA Advanced Supercomputing Division per valutare le prestazioni dei supercomputer paralleli. La suite di test è formata da applicazioni Computational Fluid Dynamics (CFD), e la NASA l'ha progettata per misurare le prestazioni di applicazioni CFD più piccole fino a operazioni "imbarazzatamente parallele".

02 r 600x450 (2)
01 r 600x450 (2)
04 r 600x450 (2)
03 r 600x450 (2)
Clicca per ingrandire

Le due configurazioni Xeon E5-2697 v4 sono molto vicine nel test 64x64x64 BT, ma il 2699 v3 si frappone tra le due con un punteggio altrettanto impressionante.

I processori Broadwell-EP nella piattaforma di sviluppo Intel si comportano come ci saremmo aspettati, mentre gli stessi Xeon nel server di Supermicro perdono qualcosa. Questo suggerisce che la porzione più complessa del test è influenzata in qualche modo dalle prestazioni della memoria di sistema. Dopotutto lo chassis Intel integra DDR4 da 2400 MT/s, mentre la piattaforma Supermicro usa memoria a 2100 MT/s.

I risultati M/ops per thread indicano le prestazioni di un singolo core durante i test; sono allineate alle aspettative.

Redis

REmote DIctionary Server (Redis) è un popolare in-memory data structure store che è usato come un database, una cache e un message broker. È dipendente sia dalle prestazioni della CPU che dal bandwidth di memoria. Redis è un software open source con licenza BSD. 

01 r 600x450 (3)
02 r 600x450 (3)

Gli Xeon E5-2697 v4 nello chassis di Intel sono davanti a tutti grazie al bandwidth di memoria più elevato rispetto alla piattaforma Supermicro. Abbiamo provato i processori 2643 v3 e 2699 v3 nel server di Intel, cosa che spiega le loro prestazioni stellari in questo benchmark. La frequenza entra chiaramente in gioco – il 2643 è in grado di raggiungere prestazioni davvero elevate. Nel frattempo gli Xeon E3 di seconda generazione Ivy Bridge giacciono al fondo di questa classifica a causa, in parte, del loro sottosistema di memoria.

Open SSL

SSL (Secure Sockets Layer) è la tecnologia obbligatoria per rendere sicuri i collegamenti codificati tra un server e un client. È un protocollo importante per ogni livello del Web.

01 r 600x450 (4)
02 r 600x450 (4)

Secondo Intel le prestazioni di codifica – decodifica sono uno degli obiettivi del team che ha progettato Broadwell, e lo Xeon E5-2697 v4 ha dimostrato i risultati di questo sforzi. Come potete vedere, il nostro test OpenSSL usa anch'esso più core.