Tom's Hardware Italia
CPU

Sandy Bridge-E, Core i7 3000 fino a 999 dollari?

I prezzi dei processori Intel Core i7 3000 dovrebbero essere in linea con il passato. Il più potente dovrebbe essere venduto infatti a 999 dollari. Si vocifera inoltre che questi processori saranno sprovvisti di dissipatore in bundle, ma per ora non ci sono conferme.

La CPU Intel Core i7 3960X Express dovrebbe costare 999 dollari. Il sito Vr-Zone riporta che Intel non rivoluzionerà il proprio schema dei prezzi con le CPU Sandy-Bridge-E, in arrivo probabilmente entro la fine dell’anno. La CPU a sei core top di gamma, dotata di moltiplicatore sbloccato e supporto Hyper-Threading, avrà 15 MB di cache L3 e una frequenza di 3,3 GHz (3,9 GHz in Turbo Boost). Dovrebbe prendere il posto del modello Core i7 990X (Recensione del processore Intel Core i7-990X).

Il Core i7 3930K rimpiazzerà il Core i7 980 e dovrebbe avere un prezzo di 583 dollari. Si tratta sempre di un processore a sei core con Hyper-Threading, moltiplicatore sbloccato, 12 MB di cache L3 e una frequenza di 3,2 GHz (3,8 GHz in Turbo Boost).

Infine c’è il Core i7 3820, un quad-core con frequenza di 3,6 GHz (3,9 GHz in Turbo Boost), supporto Hyper-Threading e 10 MB di cache L3 che dovrebbe essere collocato a 294 dollari. Un prezzo simile a quello del Core i7 2600K, quindi bisognerà capire come si comporterà rispetto alla CPU Sandy Bridge già in commercio.

Lo stesso sito afferma che i processori Sandy Bridge-E saranno venduti senza dissipatore in bundle. L’azienda ha concepito un proprio dissipatore, ma secondo l’indiscrezione sarà acquistabile a parte, insieme alle soluzioni di terze parti spesso preferite dal pubblico che si dota di CPU ad alte prestazioni. Una voce che ci suona strana, ma che non possiamo far altro che verificare alla prova dei fatti.

  i7-3820 i7-3930k i7-3960X
Prezzo $294 $583 $999
Core/Thread 4/8 6/12 6/12
Frequenza 3.6 GHz 3.2 GHz 3.3 GHz
Turbo Boost 3.9 GHz 3.8 GHz 3.9 GHz
Cache L3 10MB 12MB 15MB
Moltiplicatore sbloccato No Sì Sì

“Sebbene le CPU saranno certificate per un TDP di 130 watt, queste bestie avranno consumi vicino ai 180 watt, persino senza overclock. Infatti secondo le linee guida per la progettazione degli alimentatori che abbiamo visto, Intel ha suggerito ai produttori di alimentatori di assicurarsi che gli alimentatori per Sandy Bridge lavorino con una corrente di picco di 23A sul canale 12V2 e con un’efficienza dell’80% o oltre”, ha affermato Vr-Zone aggiungendo che i primi sample del processore dovrebbero soffrire del cold bug, un problema per tutti gli overclocker che usano l’azoto liquido.

Chiaramente ricordiamo che si tratta d’indiscrezioni e come tali vanno prese. I prezzi, un argomento caro ai nostri lettori, saranno verosimilmente definiti con certezza solo dopo aver visto all’opera i processori Zambezi di AMD basati su architettura Bulldozer. Nelle settimane passate si parlava di 300 dollari per una CPU a 8 core, un prezzo molto interessante che chiaramente dovrà essere valutato in base alle prestazioni.