Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Sei varianti di Nvidia GeForce RTX 2060 in arrivo?

Secondo voci di corridoio la GeForce RTX 2060 potrebbe arrivare sul mercato in molteplici varianti, differenti per quantità e tipo di memoria.

Pioggia d’indiscrezioni sui piani di Nvidia per quanto concerne l’espansione dell’offerta di schede video desktop avviata con le ben note soluzioni GeForce RTX di fascia alta – RTX 2080 Ti, RTX 2080 e RTX 2070.

La più interessante è quella per cui sul mercato vedremo differenti versioni di GeForce RTX 2060, non solo per quantitativo ma anche per tipo di memoria. In base a una lista di modelli di schede Gigabyte apparsa sul web, avremo infatti modelli con 6, 4 e 3 GB con memoria GDDR6 e GDDR5, per un totale di sei combinazioni (6 GB GDDR6 / GDDR5, 4 GB GDDR6 / GDDR5, 3 GB GDDR6 / GDDR5).

Non ci sono le specifiche tecniche, ma già si specula sul fatto che tra i modelli potrebbero cambiare diversi parametri, non solo le frequenze di lavoro, come ad esempio l’ampiezza del bus e il numero di CUDA core. D’altronde qualcosa di simile l’abbiamo visto con la generazione Pascal, segnata dalla GTX 1060 6 GB e del modello con 3 GB, differenti anche per numero di CUDA core. Certo è che sei modelli potrebbero creare una bella confusione.

Con il CES 2019 sempre più alle porte, non resta che attendere nuove indiscrezioni o annunci ufficiali. La scorsa settimana si vociferava di una presentazione / debutto della RTX 2060 per metà gennaio. Sarà l’occasione anche per capire se la scheda sarà dotata di RT core per la gestione del ray tracing oppure no, anche se le ultime voci sembrano confermare la presenza di questa caratteristica vista l’appartenenza della scheda al brand GeForce RTX.

Nei giorni scorsi si è infatti parlato del possibile sdoppiamento dell’offerta GeForce, con le ben note schede GeForce RTX 2000 capaci di gestire il ray tracing, e una serie chiamata GeForce GTX 1100 priva di tale capacità. A tal proposito nelle scorse ore sono circolate specifiche di un modello non meglio precisato (che alcuni hanno chiamato per semplicità GTX 2050 / GTX 1150 / GTX 1150 Ti) che dovrebbe avere un core TU107 con 896 CUDA core, senza unità di altro genere in accompagnamento. La scheda di cui sono trapelate le specifiche è accompagnata da 4 GB di memoria e una frequenza di clock massima di 1560 MHz.