Storage

Sony salva fino a 3,3 TB di dati su cartucce ottiche

Sony ha sviluppato la seconda versione del suo Optical Disc Archive System (ODA) che permette di archiviare fino a 3,3 TB di dati con una singola cartuccia, con la promessa di salvarli per 100 anni. Ogni cartuccia è basata su supporti ottici ad alta capacità sviluppati da Sony e Panasonic.

sony optical disc archive system 01

Questo dispositivo ottico è rivolto a studios, produttori di film e chi trasmette contenuti e ha bisogno di archiviare grandi volumi di dati, come i filmati ad alta risoluzione 4K. Può essere utile inoltre a tutte le aziende che vogliono archiviare informazioni che poi non modificano di frequente. 

Il dispositivo può essere sia standalone che in grado di scalare fino a grandi sistemi di archivio. I componenti principali di Optical Disc Archive Generation 2 sono un'unità disco standalone USB (ODS-D280U), una "8 GB fiber channel library drive unit" (ODS-D280F) e la cartuccia Optical Disc Archive (ODC3300R).

sony optical disc archive system 02

Secondo Sony il nuovo sistema raddoppia le velocità di lettura e scrittura rispetto alla generazione precedente. "Optical Disc Archive è una delle nostre tecnologie più modulari", ha affermato Ellen Heine, marketing manager di Sony Electronics. "Può scalare da un'unità in grado di accettare una singola cartuccia alla volta fino a una libreria che supporta petabyte di dati. Questa tecnologia è trasversale a un certo numero di mercati e applicazioni, e può essere personalizzata per soddisfare le esigenze specifiche delle singole realtà".

Secondo Sony sono 42 le aziende che hanno annunciato il supporto al prodotto e creato interfacce per Optical Disc Archive. Per quanto riguarda il prezzo l'unità dovrebbe costare 10.000 euro più IVA, mentre una cartuccia richiede un esborso di almeno 150 euro. La disponibilità è attesa per l'estate.

Revenant - Redivivo Revenant – Redivivo
  
Deadpool Deadpool