Schede Grafiche

Tesla K40 Atlas in arrivo: GPU GK180 con 2880 core attivi?

Nvidia potrebbe presentare, all'incirca a metà mese, una nuova scheda della gamma Tesla. Questa serie di prodotti è destinata al mercato HPC, cioè a supercomputer e in generale a tutti quei settori in cui serve accelerare il lavoro tramite il cosiddetto GPU Computing, che sopperisce alle deficienze delle CPU con determinati tipi di calcoli.

La serie Tesla non può essere definita una gamma di schede video, benché l'hardware di fondo sia lo stesso – seppur con debite differenze. Si parla di "acceleratori". La nuova soluzione – nome in codice Atlas – arriverebbe sul mercato con il nome di Tesla K40 e dovrebbe avere una GPU GK180. Dietro a questo nome si celerebbe un GK110 con 2880 core, cioè completamente attivo.

Non sappiamo al momento perché Nvidia abbia scelto un nuovo nome per il chip, forse ci sono altre piccole differenze, o forse desidera solo segnare una netta distanza tra le precedenti versioni del GK110 e l'ultima revisione. Se fosse così sarebbe strano, perché Nvidia già usa un GK110 completamente attivo nella Quadro K6000, e non ha certo cambiato il nome al chip.

Oltre ai core, tra le specifiche tecniche che si vociferano per la Tesla K40 abbiamo un TDP di 235 W come la Tesla K20X e prestazioni leggermente superiori all'attuale ammiraglia, per circa 4 teraflops con calcoli a singola precisione. Il numero scende marcatamente in doppia precisione. Tesla K40 dovrebbe anche avere 12 GB e il GPU Boost, una caratteristica che gli appassionati conoscono dalla gamma GeForce e che dovrebbe funzionare solo con determinati carichi di lavoro (AMBER, ANSYS).

Oggi la gamma Tesla è composta da Tesla K10 con due GPU GK104 (2 x 1536) come una GTX 690 e 8 GB di memoria GDDR5. Poi ci sono Tesla K20 e Tesla K20X, entrambe con chip GK110, la prima con 2496 core attivi, la seconda con 2688 core. Le due soluzioni hanno rispettivamente 5 e 6 GB.

Vedremo GK180 in una scheda video GeForce? Può essere, non si può escludere. Nvidia potrebbe realizzare una "GTX Titan Ultra", magari solo dopo aver ritoccato i prezzi di Titan e GTX 780 in risposta alla R9 290 e alla R9 290X, le due schede video di AMD in arrivo nel corso del mese e di cui ancora non conosciamo i prezzi. È probabile quindi che se qualcosa si muoverà, sarà in risposta alle scelte di AMD. Non si può tuttavia escludere che, accanto alla Tesla K40, arrivi anche la Titan Ultra. Ogni possibilità è sul tavolo.