10 0 8 AMD Ryzen Threadripper 1920X
Tom's Hardware Italia
CPU

Rendering CPU, calcoli scientifici, prestazioni HPC


AMD Ryzen Threadripper 1920X
Socket
TR4
Thread
12 - 24
Boost
3.5 GHz - 4.0 GHz
TDP
180 W
Processo produttivo
14 nm
Pagina 9: Rendering CPU, calcoli scientifici, prestazioni HPC
Ryzen Threadripper 1920X alla prova. Si tratta di un processore con 12 core e 24 thread compatibile con schede madre X399.

Prestazioni Workstation CPU

Le prestazioni grafiche 3D che abbiamo appena visto non sono tutto quello che conta nei software per il rendering professionale. I software gestiscono molte altre operazioni – simulazioni, calcoli, rendering di anteprime – sulla CPU allo stesso tempo. Il quadro completo si ottiene solo guardando all’insieme.

Molte suite moderne hanno moduli che sono basati esclusivamente su calcoli e simulazioni. Questo significa che dobbiamo andare oltre le sole prestazioni 3D per formare un’opinione su queste CPU di fascia alta.

10 solid

10 solid2
10 solid3
10 solid4

Threadripper offre solide prestazioni nei software che rispondono bene al throughput IPC e alla frequenza, quindi Threadripper 1920X è davanti alla sua controparte nei test SolidWorks e Creo Composite. Il test CPU Computing di 3ds Max 2015 beneficia sia della frequenza che del parallelismo, ricompensando il 1950X con la prima posizione quando è overcloccato.

Prestazioni CPU: rendering fotorealistico

Il rendering finale non richiede una CPU che sia buona in tutto. Piuttosto, questa operazione richiede efficienza e velocità con i calcoli paralleli.

Nessuno batte Ryzen Threadripper quando si tratta di rendering in 3ds Max 2015. Il numero di core è molto più importante della frequenza e le prestazioni scalano in modo ottimale con le risorse di calcolo on-die aggiuntive.

10 blender1

10 blender2
10 blender3
10 blender4
10 blender5
10 blender6

La maggior parte dei test Blender risponde naturalmente bene alle risorse di calcolo di Threadripper. Il throughput IPC e la frequenza diventano un fattore durante il carico “Blenderalla”, quindi i processori Intel Skylake-X ottengono la leadership.

Complessivamente i prodotti Threadripper sono grandi per uso semiprofessionale e per il rendering. Anche quando non vincono in modo schiacciante offrono comunque prestazioni competitive con i modelli Intel.

Calcoli scientifici e prestazioni HPC

Per questi test abbiamo usato la suite di benchmark SPECwpc per le workstation con la sua ampia varietà di operazioni. Testa un numero differente di calcoli matematici ottimizzati per la parallelizzazione. Solitamente fanno un pesante uso del bandwidth di memoria e della cache a disposizione, inoltre espongono problemi di latenza.

10 conv1

10 conv2
10 conv3
10 conv4
10 conv5
10 conv6

In questo benchmark si effettua un’operazione tra due funzioni di una variabile (convoluzione) che porta a una terza funzione. Le prestazioni scalano similmente bene con il numero di core e la frequenza, permettendo all’architettura Threadripper di dare il meglio.

CalculiX è basato sul metodo dell’elemento finito per calcoli strutturali tridimensionali. In questo test Ryzen Threadripper 1950X batte il 7900X, mentre il 1920X è davanti al resto del gruppo.

Con SMRP nessuno dei processori AMD si comporta bene.

Kirchhoff Migration e i calcoli che lo compongono si rivelano più che adatti a Ryzen Threadripper.