Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Conclusioni

Pagina 2: Conclusioni
Gigabyte Radeon RX Vega 56 Gaming OC 8G alla prova. Recensione della nuova scheda video personalizzata basata sul progetto Vega di AMD.

Sotto molti aspetti la Gigabyte RX Vega 56 Gaming OC 8G sembra l'implementazione riluttante di una scheda creata quasi per forza. Ciononostante l'azienda ha mantenuto i suoi occhi sugli elementi più importanti della scheda, assicurando un risultato comunque soddisfacente.

Le misure per contenere i costi sono palpabili, sia visivamente che tecnicamente. Non è comunque necessariamente una cattiva cosa. Ogni categoria prestazionale solitamente ha un numero di modelli più basilari che sono importanti quanto le più opulente versioni di punta. Infatti, a volte quei modelli base sono le opzioni migliori per chi è attento al lato economico.

gigabyte rx vega 56 gaming oc 8g 02
Clicca per ingrandire

Se consideriamo la RX Vega 56 Gaming OC 8G come uno di questi modelli di base, Gigabyte allora ha fatto molte cose buone. Sì, avremmo gradito vedere un dissipatore che avesse un po' più di flusso d'aria.

Questa è la prima scheda Gigabyte da diverse tempo che avrebbe potuto essere un po' più rumorosa in favore di un miglior raffreddamento. Per il suo peso e la soluzione termica, la Radeon RX Vega 56 Gaming OC 8G è piacevolmente silenziosa. Soffre però di un circuito stampato caldo legato alle scelte di design e layout di Gigabyte. I livelli di calore raggiunti non sono sufficienti per arrecare danno alla scheda, ma sono comunque inutilmente alti.

L'heatpipe a contatto diretto merita una menzione speciale. Anche se è usata solitamente per minimizzare i costi di produzione e rimpiazzare un heatsink in rame o una camera di vapore, in un modello come questo il progetto lavora bene. La leggera differenza nelle prestazioni rispetto alla Sapphire Radeon RX Vega 64 Nitro+ è la prova che creare un prodotto meno costoso non significa sempre limitarne le capacità.

gigabyte rx vega 56 gaming oc 8g 05
Clicca per ingrandire

Le frequenze e i consumi finiscono esattamente dove ce li aspettavamo, portando le prestazioni di gioco di questa scheda a un livello accettabile. L'overclock non ha molto senso a meno che non alziate la velocità delle ventole a danno della rumorosità. La migliore alternativa è spendere un po' di tempo a trovare impostazioni ottimali per una configurazione stabile grazie all'undervolt.

Detto questo però, il problema della Gigabyte Radeon RX Vega 56 Gaming OC 8G è la disponibilità e di conseguenza il prezzo. AMD fatica a distribuire un numero adeguato di package Vega 10 ai partner purtroppo. A ogni modo, se la situazione dovesse migliorare, Gigabyte può prendere questo PCB personalizzato e con piccoli cambiamenti creare una versione di fascia più alta da vendere sotto il marchio Aorus.