Tom's Hardware Italia
Periferiche di Rete

Un super router pensato per smanettoni e videogiocatori

Al CES di Las Vegas, Netgear ha lanciato un nuovo router Nighthawk pensato per chi vuole avere ogni aspetto della connessione sotto controllo.

Si sa che quando si parla di router la stragrande maggioranza degli utenti è felice con un prodotto che non dia problemi, ma se andiamo parlare con persone esigenti o che hanno bisogni un po' fuori dalla norma, sappiamo quanto sia importante non doversi scontrare con opzioni mancanti e interfacce farraginose.

Il nuovo Pro Gaming XR500 è un router che Netgear dichiara come progettato per ottenere il massimo delle prestazioni per i videogiochi, ma che secondo noi non è destinato solo al mondo gaming. La sua interfaccia avanzata dà accesso diretto a una vasta gamma di funzioni utilissime per chi ama tenere sott'occhio ogni pacchetto che circola per la rete di casa (o del piccolo ufficio).

Il centro di controllo è composto da numerosi pannelli personalizzabili che contengono grafici con vari parametri: dalla latenza per ogni dispositivo collegato all'utilizzo della banda, passando la dislocazione geografica dei server a cui ci si collega fino alla mappa della rete interna.2018 01 29

Una funzione speciale filtra i server di gioco a cui si è collegati per scegliere automaticamente quello con le latenze più basse, mentre un servizio di whitelist e blacklist ci permette di scegliere a quali server collegarci o quali escludere a priori dalle nostre partite.

Molta attenzione è stata dedicata alle funzioni di QoS (quality of service). Di solito, questa funzione è gestita tramite regole che vengono implementate dall'utente. Nell'XR500, abbiamo un servizio automatico che riconosce il traffico generato dai pacchetti di gioco e gli garantisce priorità su tutto il resto. Inoltre, gestisce i download dei client presenti sulle reti in modo da non creare "botte di lag" a chi sta giocando.

Infine, c'è una funzione che non ci si aspetterebbe su di un router di questo tipo: quella che abilita il gioco tramite VPN. Richiede un abbonamento a un servizio di VPN esterno, ma serve a collegarsi ai server di gioco o a giochi P2P senza rischiare degli attacchi DDOS (credeteci o no, ma ci sono squadre che adottano questa tecnica per limitare gli avversari, soprattutto durante i tornei).

XR500 Hero Transparent preview

Per gestire il tutto, l'XR500 usa un processore dual core da 1,7 GHz, Wi-Fi AC2600, quattro (vistose) antenne esterne e ben 256 MB di memoria flash oltre a 512 MB di RAM.

Ancora non sappiamo esattamente quanto costerà né quando sarà disponibile, ma siamo impazienti di provarlo.