Voce alle aziende

VideoProc Gratis, il video editor che utilizza le risorse hardware per migliori prestazioni

Se stai cercando un modo veloce per convertire o comprimere i tuoi video, mantenendo sempre un’ottima qualità, sei nel posto giusto. Oggi puoi ottenere un video editor completamente gratuito, ovvero VideoProc.. Ma affrettati, perché l’offerta è limitata nel tempo. Basta scaricare VideoProc, installare e avviare, utilizzando il numero seriale fornito, in modo da avere accesso a tutte le funzionalità. Alcuni strumenti si rivelano davvero utili soprattutto in questo periodo come la possibilità di scaricare, convertire o registrare video. Vediamo nel dettaglio altre caratteristiche di questo software.

Video 4K – Requisiti sempre più esigenti                       

Qualsiasi esperto del settore video sa bene che non esistono riprese che non vengano post-prodotte. Si tratta di una fase necessaria che consente di trarre il meglio dai filmati grezzi per poter poi arrivare a un risultato finale, apprezzabile e godibile sotto ogni aspetto. Questa è un’operazione che però richiede tantissime risorse già oggi, con file a risoluzione FullHD e 4K, e ancora di più in futuro con l’avvento dell’8K.

Il progressivo miglioramento tecnologico ha permesso a dispositivi come il Galaxy S20 di poter registrare video in 8K. Un minuto a tale risoluzione potrebbe occupare tanti gigabyte, così come i video registrati dalle fotocamere mirrorless e reflex, che catturano le immagini a bitrate molto elevati e talvolta offrono formati come ProRes. In questo caso un solo minuto può arrivare a pesare anche più di 5GB. Prendendo in considerazione il formato RAW, si generano file così ricchi di informazioni che alcuni computer, anche di fascia alta, non sono in grado di riprodurre correttamente tali filmati.

Per elaborare i video è meglio avere un computer molto potente

Ovviamente l’elaborazione dei video richiede l’uso di un hardware piuttosto potente. Se è vero che i più moderni SSD riescono a fornire sufficiente velocità in lettura e scrittura, gli hard disk potrebbero necessitare di una configurazione in RAID.

Bisogna poi tenere in considerazione un elevato quantitativo di RAM e infine la GPU o scheda grafica. Più questa è potente, più sarà facile gestire elementi grafici e avere una riproduzione fluida e senza intoppi, anche nel caso di filmati con effetti speciali.

Anche il processore è determinante, poiché maggiori saranno i core e la frequenza, più veloce sarà l’elaborazione video.

Perché abbiamo bisogno dell’accelerazione hardware?

L’accelerazione hardware consente di evitare rallentamenti di qualsiasi tipo durante la visualizzazione dell’anteprima video, facendo risparmiare tanto tempo anche nella fase di conversione.

Nonostante la sempre maggiore capacità di calcolo e la velocità di navigazione più elevata, è comunque importante avere la possibilità di ottenere dei file di ottima qualità e di dimensione adeguata.

VideoProc – non solo un’alternativa ad altre applicazioni

I requisiti hardware menzionati per l’editing video 4K/HD vengono soddisfatti appieno dalla nostra applicazione, che supporta anche dispositivi più datati a patto che supportino l’accelerazione GPU. VideoProc può sembrare uno dei tanti programmi adibiti alla conversione di file video, come per esempio Handbrake, Freemake o Movavi. Tuttavia, al contrario dei principali competitor, VideoProc consente di effettuare anche un po’ di editing video, oltre a permettere di convertire film e DVD in file ISO, scaricare video quando permesso e registrare lo schermo.

Tramite questo link, hai anche la possibilità di vincere un abbonamento mensile a YouTube Premium e un codice di attivazione per VideoProc con aggiornamenti gratuiti a vita. Per farlo, scrivi tra i commenti cosa usi per registrare video attualmente.

VideoProc: intuitivo, semplice ma anche molto efficiente

Gli sviluppatori di VideoProc hanno lavorato per rendere il programma snello e intuitivo. I comandi più importanti sono dunque facilmente riconoscibili, in modo da permetterne l’uso anche agli utenti meno esperti.

L’interfaccia utente è semplice ma nasconde al suo interno un algoritmo studiato ad hoc per sfruttare al massimo la GPU. L’accelerazione hardware di livello 3 porta a un notevole miglioramento della conversione, della compressione e dell’elaborazione delle immagini tramite la scheda video.

Tutte operazioni normali per chi è solito fare video-editing, a cui si aggiungono tante altre possibilità, come la gestione del volume. In molti casi, sono operazioni che vengono effettuate senza usare correttamente l’hardware a nostra disposizione, cosa che non avviene con VideoProc.

VideoProc: Offre strumenti per un’elaborazione completa del video

Ecco alcune delle caratteristiche salienti di VideoProc. L’applicazione è disponibile solamente in lingua inglese, ma non dovrebbe essere un problema, dato l’ampio uso dell’inglese in ambito video-editing.

  • Converti audio e video per diversi dispositivi, con la possibilità di tagliare, unire, ritagliare, ruotare, capovolgere, rallentare o accelerare il video, regolare il volume, ottimizzare per YouTube, ecc.
  • DVD – realizzare copie 1:1 dei DVD o creare immagine ISO, esportare nel format MKV o comprimere i file.
  • Downloader: VideoProc permette di scaricare qualsiasi contenuto audio/video.
  • Registra: puoi catturare lo schermo intero, con o senza audio, o alcune finestre su Windows/Mac.