Storage

Western Digital Black, il piccolo passo avanti degli hard disk

Western Digital ha aggiornato la famiglia di hard disk Black, la più veloce in ambito desktop se escludiamo le soluzioni Velociraptor che nascono per il settore workstation – ma che tuttora sono usate da molti appassionati. I nuovi prodotti, che chiaramente non hanno nulla da spartire in campo prestazionale con gli SSD, offrono migliori prestazioni, efficienza e altri vantaggi.

Al momento la nuova famiglia WD Black, identificata dalla sigla WD***3FZEX, affianca sul mercato quella vecchia. Gli asterischi sono sostituiti da un 100 nel caso del modello da 1 terabyte, da un 200 nel caso di quello da 2 terabyte e così via, fino ai 4 terabyte. Quattro capacità come la precedente serie WD****FAEX, cui però se ne aggiunge una quinta, una proposta da 500 GB (WD5003AZEX) destinata principalmente ai produttori OEM.

WD Black

Le caratteristiche generiche di questi prodotti comprendono piatti che ruotano a 7200 RPM, 64 MB di cache, l'interfaccia SATA 6 Gb/s e la dimensione di 3,5 pollici. All'interno troviamo invece un nuovo processore dual-core per la gestione della Dynamic Cache Technology, la quale aumenta le prestazioni migliorando gli algoritmi di caching in tempo reale e ottimizzando l'allocazione della cache tra letture e scritture.

Questo, secondo WD, aumenta le prestazioni fino al 26% nel caso del modello da 1 TB e fino al 48% con quello da 4 TB in determinati benchmark. Il datasheet presente sul sito dell'azienda statunitense riporta che il WD4003FZEX raggiunge velocità di trasferimento sostenuto di 171 MB/s, mentre il precedente modello WD4001FAEX tocca i 154 MB/s.

La famiglia WD Black FZEX è dotata anche del cosiddetto High Resolution Controller (HRC), che migliora la precisione nella ricerca dei dati sui piatti, migliorando la reattività. Non manca inoltre la Vibration Control Technology (VCT) che consente agli hard disk di adattarsi a problemi di montaggio e vibrazione all'interno di un PC, influenzando positivamente l'affidabilità nel corso del tempo.

Le versioni da 2 e 4 TB sono anche dotate di tecnologia StableTrac, che fissa il motore interno al disco a entrambi i capi per ridurre le vibrazioni aggiuntive indotte dal sistema. Questa tecnologia stabilizza quindi i piatti interni, permettendo un tracciamento più accurato di un particolare settore in lettura/scrittura e migliori prestazioni.

Completano il quadro la Corruption Protection Technology (CPT), che aiuta a limitare il potenziale problema della perdita di dati durante un'improvvisa mancanza di energia e la garanzia di 5 anni. Per quanto riguarda i prezzi WD non ha dato particolari indicazioni, ma è lecito aspettarsi che le due serie inizialmente coesisteranno sul mercato a prezzi leggermente diversi, mentre in futuro la nuova serie si andrà a inserire sui livelli della famiglia WD****FAEX.