Software

Windows 11 migliorerà la vita di chi lavora con più schermi

Il 21 e 22 giugno c’è l’Amazon Prime Day, due giorni ricchi di offerte e sconti a tempo limitato! Per non perderne nemmeno una, date uno sguardo alla nostra pagina dedicata

Con Windows 11, Microsoft ha deciso di adottare alcune misure per migliorare l’esperienza utente per coloro che utilizzano due o più monitor. Con Windows 10 capita spesso che, quando si utilizzano due o più monitor e il dispositivo si risveglia da uno standby, i programmi o le schede aperti vengono spostati in una posizione diversa del monitor o stipati su un singolo display.

Questo problema di visualizzazione è comprensibilmente frustrante ed è stato segnalato da molti utenti sull’hub di feedback. Fortunatamente, come notato nella build trapelata di Windows 11 e come riportato da Windows Latest, Microsoft ha introdotto una nuova funzionalità che consentirà al sistema operativo di ricordare le posizioni delle finestre in base alla connessione del monitor. Se scaricherete e installerete la nuova versione di Windows al suo lancio entro la fine dell’anno, avrete quindi accesso ai nuovi controlli del display e i vostri problemi saranno completamente risolti.

Photo: Windows Latest

Su Windows 10, il problema è il risultato di Rapid Hot Plug Detect (Rapid HPD), che ha un impatto sul DisplayPort multi-monitor e influisce su schede e programmi che in precedenza erano disposti in modo ordinato. Su Windows 11, Microsoft ha mitigato i problemi di riorganizzazione del desktop e gli utenti potranno abilitare una funzione apposita dalle impostazioni dello schermo che permette di ricordare la posizione delle finestre sui vari monitor. Oltre ai miglioramenti alla riorganizzazione delle app, c’è un’altra funzione opzionale che ridurrà a icona le finestre quando il monitor secondario è disconnesso.

La build trapelata ci ha permesso anche di dare uno sguardo alla nuova interessante esperienza di snap. Su Windows, lo snap consente sostanzialmente agli utenti di eseguire le app e i programmi fianco a fianco sul monitor principale o secondario. Con Windows 11, Microsoft sta introducendo una nuova esperienza di snap a cui è possibile accedere quando si passa con il mouse sul pulsante di ingrandimento della finestra di un’app.

Photo: Windows Latest

La nuova esperienza di Windows Snap offre sei layout differenti (altre volte solo quattro, a seconda della risoluzione dello schermo). Si possono eseguire due programmi affiancati, impilarli verticalmente, dividere lo schermo in tre o in quattro, oppure riservare più spazio ad una singola finestra.