Offerta

Tagliaerba | I migliori del 2021

AGGIORNAMENTO 11/08/2021: abbiamo arricchito la nostra selezione di prodotti aggiungendo un nuovo tagliaerba a scoppio.

La primavera è una delle stagioni più belle dell’anno perché fa risvegliare la natura, ma i possessori di giardino dovranno impegnarsi se vogliono che la loro zona verde rimanga pulita e ordinata. Con l’aumentare della temperatura, infatti, erba e fiori cresceranno rapidamente, costringendovi a dedicare una buona parte della giornata a rimuovere l’erba di troppo, prima che raggiunga altezze troppo elevate. Come saprete, esistono diversi attrezzi che vi permetteranno di prendervi cura del giardino e uno di questi è il tagliaerba.

Il tagliaerba non ha bisogno di presentazioni, dal momento che la parola dice già tutto in merito alla sua funzione. Vale la pena però citare quelli che sono i diversi tipi di tagliaerba perché è importante conoscere le differenze, onde evitare di effettuare un acquisto sbagliato. Al momento, ci limitiamo a segnalarvi i 3 tipi di tagliaerba disponibili sul mercato, lasciandovi le caratteristiche di ognuno dopo avervi fatto scoprire prima quali sono i migliori tagliaerba di ogni categoria.

I tagliaerba si dividono in quelli a motore a scoppio, alimentati a corrente e a batteria. Come è facile intuire, ognuno si adatta meglio in base alle esigenze e alle dimensioni del vostro giardino ma, come detto, affronteremo la questione nella parte finale di questo articolo. Adesso è arrivato il momento di scoprire quali sono le soluzioni su cui puntare per far sì che il vostro giardino venga curato nella maniera più ottimale possibile.

I migliori tagliaerba

I migliori tagliaerba

Tagliaerba a scoppio – Greencut GLM660X

Greencut GLM660X
Iniziamo la lista dei migliori tagliaerba proponendovi un modello a motore a scoppio, ossia alimentato a benzina. Questo tipo di alimentazione garantisce la miglior potenza possibile, quindi è adatto per tagliare l’erba più secca. Il motore vanta una cilindrata di 139cc e 5 cavalli, mentre la parte rotante è affidata ad una lama da 39cm, il cui diametro è sufficiente per curare giardini di piccole e medie dimensioni. Dal momento che il telaio è fatto di plastica, questo tagliaerba risulta leggero e maneggevole, garantendovi inoltre la giusta postura grazie al manubrio regolabile. Per quanto riguarda l’altezza di taglio, essa può essere regolata da un minimo di 25mm fino ad un massimo di 75mm, dandovi così la possibilità di scegliere la misura di erba più corretta per il vostro giardino. 

» Clicca qui per acquistare il Greencut GLM660X


Tagliaerba a scoppio – Fuxtec FX RM4646ECO

Fuxtec FX RM4646ECO
Un altro tagliaerba a motore a scoppio che vi consigliamo è il Fuxtec FX RM4646ECO che, con la sua larghezza di taglio di ben 46 cm, si presta ad essere il modello più consigliato per i giardini di grandi dimensioni. Inoltre, il sacco raccoglierba da 50 litri vi permetterà di continuare a tagliare senza la necessità di interrompere il lavoro a causa del riempimento del sacco. Il motore è un 146cc, mentre le ruote sono montate su cuscinetti a sfera da 255 mm, che vi garantiranno un’ottima aderenza e maneggevolezza. Il telaio è in lamiera d’acciaio e vi permetterà di regolare il taglio centrale da 25 a 75mm. 

» Clicca qui per acquistare il Fuxtec FX RM4646ECO


Tagliaerba a scoppio – Murray 2691602 EQ300

Murray 2691602 EQ300
Il Murray 2691602 EQ300 è un modello che consigliamo caldamente di prendere in considerazione. Grazie al suo potente motore a scoppio, avrete un taglio perfetto in qualsiasi tipo di giardino e con il sacchetto da ben 60 litri avrete modo di lavorare per lunghi periodi senza la necessità di svuotarlo. Il diametro del taglio è di 42 cm, mentre l’altezza può essere regolabile in 6 posizioni diverse, comprese tra 28 mm e 92 mm. Inoltre, grazie alla stegola ergonomica, anch’essa regolabile in altezza, il Murray 2691602 EQ300 si rivela comodo da usare.

» Clicca qui per acquistare il Murray 2691602 EQ300


Tagliaerba a corrente – Bosch ARM 34

Bosch ARM 34
Passiamo ora ai tagliaerba a corrente, ovvero quelli che hanno bisogno di una presa di corrente per funzionare. Uno dei più consigliati è sicuramente il Bosch ARM 34 che, con una potenza di 1.300W, saprà tagliare la maggior parte dell’erba senza troppe difficoltà. Inoltre, dal momento che è molto compatto, con la larghezza di taglio di 34cm, è perfetto per limare quelle zone di prato difficili da raggiungere da un tagliaerba più grande. Nonostante sia piccolo, dispone di un sacco raccoglierba di 40 litri e non manca un’impugnatura ergonomica, che vi permetterà di usarlo senza stancarvi, oltre a 5 regolazioni di taglio, che vanno da 20 a 70mm.

» Clicca qui per acquistare il Bosch ARM 34


Tagliaerba a corrente – Einhell GC-EM 1743 HW

Einhell GC-EM 1743 HW
Se avete un giardino di medie o grandi dimensioni e siete interessati ad acquistare un tagliaerba a corrente, la soluzione di Einhell è un’altra che merita di essere presa in considerazione, grazie ad una potenza di ben 1.700W e dalla larghezza di taglio da 43cm, ideale per spazzare via in un solo colpo una quantità di erba molto abbondante, la quale andrà a depositarsi nel contenitore da 52 litri. Le regolazioni di altezze offerte da questo modello sono 6 e vanno da 20 a 70mm, mentre la sicurezza e il comfort sono affidati rispettivamente ad un doppio interruttore di sicurezza e ad un’impugnatura ripiegabile.

» Clicca qui per acquistare il Einhell GC-EM 1743 HW


Tagliaerba a batteria – Greenworks GD40LM46SP

Greenworks GD40LM46SP
Se per voi la facilità d’uso viene prima di ogni altra cosa, un tagliaerba a batteria è la soluzione migliore. A tal proposito, uno dei modelli che vi suggeriamo è il Greenworks GD40LM46SP che, proprio grazie alla batteria, è facile da avviare e pronto all’uso. Ovvio, la potenza non sarà la stessa di un modello a motore a scoppio, ma sarà comunque capace di tagliare la maggior parte di erba umida e secca. Così come i modelli precedenti, non mancano diverse regolazioni in altezza, che vi permetteranno di usare la lama da 46cm da un minimo di 25mm fino ad un massimo di 80mm. Un tagliaerba molto valido, dunque, la cui funzione pacciamatura fa sì che sia perfetto per coloro che vogliono dare al terreno un’attenzione in più, impedendo la crescita delle malerbe.

» Clicca qui per acquistare il Greenworks GD40LM46SP


Tagliaerba a batteria – Einhell GE-CM 18

Einhell GE-CM 18
Per concludere la nostra lista dedicata ai migliori tagliaerba, abbiamo deciso di segnalarvi l’Einhell GE-CM 18 che, grazie alle sue caratteristiche, si pone come uno dei migliori modelli a batteria. La larghezza di taglio di 30cm fa sì che sia poco adatto per i grandi giardini, ma ciò non vieta di prenderlo in considerazione, perché vanta tecnologie innovative come il motore elettrico senza spazzole, che è molto più efficiente e potente rispetto ad un motore elettrico convenzionale. Inoltre, è il modello ideale per coloro che necessitano di un tagliaerba leggero e facile da trasportare, in grado comunque di permettervi di scegliere diverse altezze di taglio.

» Clicca qui per acquistare il Einhell GE-CM 18


Tagliaerba a batteria – Alpina AL1 3020 Li

Alpina AL1 3020 Li
La selezione dei tagliaerba a batteria diventa più numerosa, dal momento che abbiamo deciso di aggiungere alla lista anche il modello Alpina AL1 3020 Li, che si dimostra essere all’altezza delle soluzioni precedenti, sia dal punto di visto delle prestazioni che del prezzo. Per quanto concerne la lama, questo specifico modello vi permetterà di ottenere un taglio di 30cm, mentre le sue caratteristiche lo rendono adatto per giardini e prati non superiori a 150 metri quadrati, il che è davvero ottimo per un attrezzo dal prezzo così competitivo. Una soluzione ottima, dunque, che forse trova come unico aspetto negativo la capacità del serbatoio di raccolta, che è limitato a 30 litri.

» Clicca qui per acquistare Alpina AL1 3020 Li


Come scegliere il tagliaerba

Ora che sappiamo quali sono i modelli da comprare, è giunto il momento di scoprire quali sono i fattori che aiutano a capire se un determinato tagliaerba è valido o meno, nonché se è adatto per il proprio giardino. I punti da tenere a mente durante la scelta di un modello non sono tanti, ma fondamentali per non incorrere nel rischio di acquistare una soluzione non adatta alle proprie esigenze.

Alimentazione

Come abbiamo già anticipato nella fase introduttiva, esistono i tagliaerba a motore a scoppio, elettrici e a batteria. I primi sono quelli con la potenza più alta, in grado di tagliare anche l’erba più difficile senza particolari difficoltà, quindi se avete un giardino ricco di erba secca e stopposa, puntare su un modello con alimentazione a benzina non può che essere la scelta migliore.

I tagliaerba elettrici, invece, godono quasi della stessa potenza offerta dai modelli a scoppio, a patto che il wattaggio sia almeno di 1.000W, ma necessitano di un cavo di corrente per funzionare. Come è facile immaginare, questi tendono ad essere produttivi solo nelle vicinanze di una presa di corrente, sebbene una prolunga possa risolvere gran parte dei problemi. Tuttavia, è un aspetto da tenere in considerazione.

Infine, i modelli a batteria sono quelli che dovrebbero essere presi in considerazione da coloro che hanno un giardino di piccole dimensioni e la cui erba non è troppo secca, onde evitare che il tagliaerba vada in difficoltà. Inoltre, i modelli a batteria sono perfetti per coloro che cercano una soluzione compatta, leggera e facile da pilotare. In questo caso, il nostro suggerimento è quello di controllare che la batteria abbia un voltaggio tra i 18 e 36V.

Larghezza di taglio

Conoscere la dimensione della lama è fondamentale per capire se un tagliaerba è adatto alla grandezza del vostro giardino. Una piccola lama, infatti, vi costringerà a fare numerose passate in un giardino di medie e grandi dimensioni, facendovi finire il lavoro molto più lentamente. Sebbene una lama di dimensioni ridotte possa non essere un problema per un modello a batterie, diventa fondamentale invece nelle soluzioni con alimentazione a corrente e a motore a scoppio. In questo caso, la larghezza di taglio dovrebbe essere quanto più vicina possibile ai 40cm.

Serbatoio

Un altro aspetto da tenere in considerazione quando si acquista un nuovo tagliaerba è la capacità del serbatoio, che deve essere grande abbastanza da contenere una buona quantità d’erba, in modo da farvi continuare il lavoro senza la necessità di svuotarlo di continuo. L’ideale sarebbe avere un sacco da almeno 40 litri, a prescindere dal tipo di tagliaerba, ma non è un grosso problema se un modello ha tutti i requisiti ma dispone di un sacco raccoglierba un po’ più piccolo.